Bollate, si cerca pirata della strada per la morte del peruviano di 35 anni

Bollate, si cerca pirata della strada per la morte del peruviano di 35 anni
26 Novembre 2016 ore 18:36

BOLLATE – Poco prima delle 2, un uomo di nazionalità peruviana di 35 anni è stato soccorso in gravissime condizioni in viale Lombardia dai sanitari del 118, ma è morto subito dopo il ricovero all’ospedale Niguarda. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri del Comando provinciale, ma al momento non sono state chiarite con certezza le cause della morte. La pista più accreditata pare essere quella dell’investimento. Sul corpo della vittima non sono state trovate ferite di arma da taglio o da fuoco. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri. Inizialmente i carabinieri avevano pensato a un pestaggio, ma ascoltando alcuni testimoni la vicenda è cambiata. Si cerca un’utilitaria grigia. A raccontare le circostanze della morte, il giovane che si trovava con lui, un ucraino suo coetaneo: i due avevano bevuto molto e il peruviano si è steso a terra volontariamente, quindi l’auto, sfrecciando, lo ha preso in pieno all’altezza del capo. Il racconto è confermato da una terza persona che ha visto quanto successo. Quando il 118 è arrivato sul posto, il trentacinquenne era ancora vivo, poi è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda dove poco dopo è  morto. iIl conducente potrebbe anche non essersi accorto dell’investimento. Da qui l’appello all’automobilista di presentarsi ai militari


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia