Cronaca

Bollate, eroina in casa e buoni fruttiferi da 15mila euro rubati: i carabinieri arrestano un 30enne

Bollate, eroina in casa e buoni fruttiferi da 15mila euro rubati: i carabinieri arrestano un 30enne
Cronaca 30 Luglio 2017 ore 15:57

BOLLATE - Continuano le operazioni dei carabinieri del Comando Provinciale di Milano che, dall'inizio del mese, hanno arrestato ben 67 persone, sequestrando oltre 100 chili di droga (tra cui 65 chili di hashish, 20, chili di marijuana e 15,5 chili di eroina), 110 piante di cannabis e 130mila euro in contanti.
In particolare, nelle ultime ore, sono finiti in manette 4 persone e sono stati sequestrati 20 chili di droga.
In particolare, a Bollate, i militari della locale Tenenza hanno arrestato un cittadino albanese di 30 anni che, alla vista dei carabinieri durante un normale controllo stradale, risultava particolarmente nervoso e insofferente. La successiva perquisizione nel suo appartamento ha permesso di rinvenire 3 panetti di eroina del peso totale di 1,5 chili e materiale per il suo confezionamento, tra cui un frullatore usato per la lavorazione della droga.
Il 30enne dovrà ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio, ma anche di ricettazione. nfatti nella sua abitazione i carabinieri hanno trovato 13 buoni fruttiferi postali del valore complessivo di oltre 15mila euro, risultati oggetto di un furto consumato in Brianza nel novembre scorso.
Infine, i carabinieri della Stazione di Garbagnate Milanese, seguendo i movimenti di alcune persone sospette, hanno scoperto nella frazione di Castellazzo una piantagione di cannabis, composta da più di 50 piante, dell'altezza di circa 2 metri, camuffata in mezzo alle altre piante di granturco.