Blitz antidroga: nei guai un 25enne di Cornaredo e un pregiudicato di Parabiago

Blitz antidroga: nei guai un 25enne di Cornaredo e un pregiudicato di Parabiago
02 Aprile 2017 ore 18:29

NERVIANO – Ancora un sequestro di stupefacenti operato dai Carabinieri nella notte tra sabato 1° e domenica 2 aprile. In particolare, nel prosieguo dei controlli partiti dal rinvenimento di più di 60 kg di marijuana e hashish, dopo una settimana di servizi in cui è stato operato il controllo di alcuni “clienti”, i Militari della stazione di Nerviano, comandata dal Maresciallo Paolo Calvo, sono riusciti a ricostruire il canale di approvviggionamento dello stupafacente arrivando a due soggetti italiani, un pregiudicato 48enne di Parabiago ed un incensurato 25enne di Cornaredo, che nella serata di sabato avevano già smerciato una discreta quantità di droga.
Un primo blitz operato dai militari, con il coordinamento operativo del  Maresciallo Pierpaolo Negri, ha permesso, poco dopo l’ultima cessione “registrata”, di bloccare i due trovandoli in possesso di un blocco di 100 grammi circa di hashish e una decina di dosi da pochi grammi già pronte. Addosso ai due 500 euro in vario taglio. Immediatamente, con il concorso della Stazione di Parabiago e del personale del NORM di Legnano, sempre coordinati dagli operanti di Nerviano, sono state effettuate una serie di perquisizioni che hanno permesso di recuperare in un box di Parabiago attiguo all’abitazione del 48enne, nascosta dietro alcuni mobili e scatoloni, ulteriori 1,3 kg di hashish e 600 g di Marijuana, nascosta in delle buste chiuse ermeticamente, bilancini di precisione e materiale per confezionare le dosi.
Il 25enne, è stato portato a Legnano dove attenderà il giudizio direttissimo nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri. Per il 48enne, la cui situazione è evidentemente più complessa, è stato disposto il trasferimento alla Casa Circondariale di Busto Arsizio in attesa della prossima convalida.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia