Menu
Cerca
Il problema a Parabiago

Black out a scuola, poi l'allagamento: il ritorno sui banchi è rimandato

Il black out interessa il Maggiolini di Parabiago da 13 giorni e a questo problema si aggiungono anche le infiltrazioni d'acqua: si spera in lavori celeri.

Black out a scuola, poi l'allagamento: il ritorno sui banchi è rimandato
Cronaca Legnano e Altomilanese, 25 Gennaio 2021 ore 10:10

Black out a scuola e ora il Maggiolini di Parabiago deve anche fare i conti con alcune perdite di acqua che hanno interessato il piano terra e oggi, lunedì 25 gennaio 2021, anche il secondo piano: il rientro per gli alunni slitta ancora.

Black out e allagamenti: ecco cos'è successo

Era mercoledì 20 gennaio, quando la dirigente scolastica del Maggiolini di Parabiago, Vincenza Tascone, aveva annunciato che da otto giorni l'Istituto era senza corrente e senza riscaldamento per un problema tecnico che deve ancora essere risolto. Ora i giorni sono diventati 13, il problema continua a persistere e a questo si aggiungono anche perdite d'acqua sia al piano terra sia al secondo piano. Nella giornata di venerdì 22 gennaio, infatti la preside aveva dovuto chiamare i Vigili del Fuoco perché le infiltrazioni d'acqua avevano interessato il piano terra. Stamani, lunedì 25 gennaio, lo stesso problema si è verificato anche al secondo piano dell'istituto di via Spagliardi.

Le parole della preside

“Ho subito contattato Città Metropolitana e gli uffici preposti e sono venuti dei tecnici per fare un sopralluogo – aveva spiegato la preside – Sabato 16 gennaio hanno fatto alcune operazioni di scavo nell’area esterna e hanno visto che il danno è importante. Ci hanno detto che non potrà essere risolto prima di 15 giorni, ma anche di più. In questi giorni io e il personale che ogni giorno viene a scuola per poter portare avanti le scadenze, come le iscrizioni, stiamo usando i nostri pc e i nostri hotspot perché il gestionale dei server non funziona. Anche ritrovare alcuni documenti è difficile".

Oggi l'inizio dei lavori

"In questi giorni ho messo tutti al corrente della situazione in cui versiamo al Maggiolini - ha spiegato oggi, lunedì 25 gennaio, la dirigente scolastica - Ho lavorato alacremente per cercare di informare genitori e studenti, che giustamente sono arrabbiati per quanto ci sta capitando. Oggi, i tecnici di Città Metropolitana ci hanno avvisato che inizieranno i lavori. Purtroppo il danno è importante, ma speriamo che questa situazione si risolva e i ragazzi possano tornare in classe il prima possibile".