Menu
Cerca

Besana, investe una barista e scappa: è caccia al pirata

E' in gravi condizioni la 28enne travolta questa mattina in via Rivabella: i carabinieri stanno indagando per risalire all'autore del gesto.

Besana, investe una barista e scappa: è caccia al pirata
Cronaca 02 Novembre 2018 ore 11:34

Investe una barista e scappa: è caccia al pirata. Gravissimo incidente questa mattina a Besana, una ragazza è stata trovata priva di sensi sul ciglio della strada, probabilmente investita da un mezzo che si è dato alla fuga senza prestare soccorso.

AGGIORNAMENTO: Il pirata della strada è stato identificato QUI I PARTICOLARI

Investe una ragazza e scappa

I soccorsi sono stati attivati questa mattina (venerdì 2 novembre) intorno alle 6.30. Una ragazza di 28 anni, G.R. le sue iniziali, residente in città, si trova in gravi condizioni all’ospedale San Gerardo di Monza a seguito di un investimento. La giovane aveva parcheggiato la sua auto nelle vicinanze e si stava recando a piedi al lavoro. Doveva iniziare il suo turno presso un bar della zona. Stava camminando sul ciglio della strada in via Rivabella quando è stata urtata violentemente da un veicolo. La ragazza è caduta a terra e ha battuto la testa perdendo i sensi.

Soccorsa da una guardia giurata

Fortunatamente poco dopo l’incidente è passata una guardia giurata e un altro automobilista che hanno notato subito la 28enne riversa a terra in una pozza di sangue. Hanno allertato subito i soccorsi. Sul posto l’ambulanza del Seregno soccorso e l’automedica di Monza e Brianza che hanno prestato le prime cura alla giovane, in quel momento incosciente. Successivamente è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Monza per essere sottoposta a tutti gli esami del caso. Dai primi accertamenti sembrerebbe aver riportato una frattura cranica. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita.

I rilievi dei carabinieri di Besana

Sul posto si sono precipitati anche i carabinieri della Stazione di Besana per i rilievi. I militari stanno eseguendo accurate indagini per risalire al proprietario del veicolo che ha investito la 28enne ed è scappato senza prestare soccorso. Non ci sono testimoni diretti ma elementi utili a ricostruire quanto accaduto. Il corpo della ragazza è stato trovato adagiato sull’erba con i piedi sul ciglio della strada, priva di marciapiede ma ben illuminata in quel punto grazie alla presenza di un lampione.

E’ caccia al pirata della strada

Al momento è ancora caccia al pirata della strada che rischia un’accusa per tentato omicidio stradale e omissione di soccorso. Qualora non si costituisse a breve, la sua posizione si potrebbe ulteriormente aggravare. L’invito è proprio quello di costituirsi al più presto alle forze dell’ordine.

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola da martedì 6 novembre.