Il cassinettese campione di nuoto paralimpico menzionato nell'edizione 2021

Barlaam nel Guinness dei Primati… a sua insaputa

Il cassinettese Simone Barlaam, campione di nuoto paralimpico, inserito nell'edizione 2021 del Guinness World Records. La scoperta quasi per caso...

Barlaam nel Guinness dei Primati… a sua insaputa
Magenta e Abbiategrasso, 17 Ottobre 2020 ore 14:00

Il cassinettese Simone Barlaam, campione di nuoto paralimpico, inserito nell’edizione 2021 del Guinness World Records. La scoperta quasi per caso…

Barlaam nel Guinness dei Primati… a sua insaputa

Svegliarsi una mattina e ritrovarsi sul libro dei primati. Una bella sorpresa per tutti, anzi, al 99 % della popolazione, la notizia potrebbe addirittura cambiar la vita. A Simone Barlaam, il Campionissimo di Cassinetta di Lugagnano, non può far altro che strappare un grosso sorriso ed una certa incredulità. «L’ho scoperto per caso, anzi, merito solo del fratello della mia fidanzata. Seguendo il profilo social di un campione assoluto del nuoto, Adam Peaty, si è accorto ci fosse la pubblicazione di una pagina del libro del Guinness World Records, in cui, oltre all’atleta britannico, comparivo anche io con i miei relativi record. Incuriosito e divertito sono andato a comprare la versione italiana del famoso libro ed ho avuto la piacevole conferma».

Una notizia da far cadere tutti dalla sedia, non certo però Barlaam, che di successi e riconoscimenti ne ha avuti di ben diversi e sicuramente di altro prestigio. Proprio grazie ad essi è stato quindi inserito nell’edizione 2021: «Ho apprezzato molto, ho visto la mia foto con tanto di menzione speciale del direttore. Mi ha molto stupito e non me lo aspettavo. Da quello che ho letto, sono l’unico nuotatore italiano inserito quest’anno, un grande onore quindi».

I tre record che gli sono valsi la menzione sono quelli relativi alle tre (di quattro) medaglie d’oro ottenute nei Campionati del Mondo Paralimpici 2019: 50 e 100 metri stile libero S9, e 50 metri dorso, tutti ottenuti con relativi record. «I miei tre record individuali e di cui vado molto fiero, questa è stata una bella sorpresa». A chi gli chiede se non gli spettino dei soldi per aver stabilito dei record registrati sul libro, Simone risponde sorridendo che nessuno si è fatto sentire. «Mi accontento dell’attestato ufficiale da incorniciare». Il campione paralimpico è in preparazione in vista dei prossimi appuntamenti sportivi. L’obbiettivo più importante sono le Olimpiadi di fine agosto: «Il grande appuntamento è quello, preceduto a maggio dagli Europei. Queste le competizioni sicure, il resto verrà inserito gradualmente, a seconda dell’emergenza Coronavirus. Tutto procede bene e mi farò trovare pronto». La speranza è quella di ritrovare Barlaam anche nell’edizione 2022 del libro dei record.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia