Bando rimozione amianto: Pogliano sceglie l'ambiente

Anche Pogliano aderisce al bando regionale per l'erogazione di contributi a favore della rimozione dell'amianto-cemento dalle strutture di competenza del privato

Bando rimozione amianto: Pogliano sceglie l'ambiente
Rhodense, 19 Agosto 2019 ore 16:28

Bando rimozione amianto: anche Pogliano aderisce all'iniziativa regionale

Bando rimozione amianto: Pogliano sceglie l'ambiente

Anche Pogliano, insieme agli altri comuni del comprensorio del milanese, sceglie l'ambiente. Ed é in quest'ottica che il paese, attraverso i suoi organi istituzionali, aderisce al bando emesso da Regione Lombardia. Obiettivo: l'assegnazione di contributi ai cittadini per la rimozione di coperture e di altri manufatti in cemento-amianto. Da edifici privati.

I termini per la presentazione delle domande aprono l'8 luglio (alle 10) e chiudono il 9 settembre (alle 16).

Si tratta di una scelta che tiene conto di diversi fattori: antropici, naturalistici, chimico-fisici, economici. Senza disdegnare la comunità. In primo piano la salvaguardia della sicurezza e della salute. E' un'opportunità che considera l'impatto ambientale nell'ottica della prevenzione delle malattie (da esposizione all'amianto) e della persona.

Considerata la presenza, a tutt'oggi ancora massiccia sul territorio, del materiale che infesta molte zone fungendo per esempio da copertura a fabbricati (nonostante i riscontri scientifici circa l'implicazione delle polveri d'amianto nell'insorgenza di gravi patologie polmonari), Regione Lombardia diffonde il bando.

Le risorse finanziarie per coprire le spese ammontano complessivamente a euro 1.000.000 (per l'anno in corso 2019).

L'adesione é online: é necessario collegarsi al sistema informativo raggiungibile dall'indirizzo web www.bandi.servirl.it/procedimenti/bando/RTL12019007722. Tutta la procedura amministrativa avverrà attraverso la piattaforma informatica.

E' possibile accedere a ragguagli di natura tecnica (circa l'esecuzione del processo digitale). Informazioni al numero verde: 800131151 (operativo dal lunedì al sabato. Esclusi i festivi. Dalle 8 alle 20 per quesiti di ordine tecnico; dalle 8,30 alle 17,30 per richieste di assistenza). Oppure rivolgersi alla casella di posta: bandi@regione.lombardia.it.

Diversi i dati da inserire per avvalersi del contributo economico in esame (reperibili alla voce <<Bando>>). Di seguito alcuni: documento attestante la proprietà dell'immobile da bonificare; data indicativa fine lavori e preventivo stilato da una ditta specializzata; reperti fotografici dei manufatti; coordinate del conto corrente bancario dove destinare le risorse; oltre a identificativi anagrafici di legge previsti in questi casi.

L'istruttoria delle domande verrà eseguita da un apposito Nucleo di Valutazione. E si concluderà entro due mesi circa decorrenti dall'ultimo giorno utile per la presentazione delle istanze. Previa verifica di ammissibilità delle stesse.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE