Banconote false a Tradate, nel cruscotto 60mila euro in mazzette

Sei mazzette da cento euro, tutte banconote false ma realizzate quasi alla perfezione ritrovate a seguito di un posto di blocco dai carabinieri di Tradate.

Banconote false a Tradate, nel cruscotto 60mila euro in mazzette
Cronaca Saronno, 08 Marzo 2018 ore 14:13

Il ritrovamento a seguito di un posto di blocco in ingresso a Tradate. A tradire le banconote false la puzza di vernice che ha insospettito i carabinieri.

Banconote false, 60mila euro in pezzi da 100

Potevano benissimo essere scambiate per vere le banconote false sequestrate nei giorni scorsi dai carabinieri di Tradate a seguito di un posto di blocco. I militari, nell'ambito del servizio di routine di controllo lungo le strade si sono insospettiti quando hanno fermato una Citroen Xsara guidata da un 65enne di Caserta, senza legami nel tradatese e noto per precedenti reati contro il patrimonio. I carabinieri hanno quindi deciso per una perquisizione del mezzo, in cerca di elementi che potessero collegarlo magari a delle truffe. Quando, aprendo il cruscotto, si sono trovati davanti a sei mazzette di banconote da 100 euro. Portato in caserma per controlli più approfonditi, non sono emersi altri elementi sospetti.

4 foto Sfoglia la gallery

Falsi professionali, traditi dalla puzza

Ad una prima occhiata e al tatto, le seicento banconote trovate (per un valore quindi totale da 60mila euro), sembrano vere. Si vede il filo di controllo, il colore è perfetto, si sentono le stampe in rilievo e, soprattutto, l'ologramma è curato nei minimi dettagli. Sia nella lucentezza che nelle scritte, il numero "100" e la parola "Euro" nelle diverse lingue dell'Unione. A destare il primo sospetto è stato l'odore delle banconote, un'acre puzzo di vernice. Poi, a un esame più approfondito, anche la carta risulta ben diversa da quella usata dalla Filigrana. Ultima conferma che si trattasse di banconote false grazie alla collaborazione di una banca cittadina. Le 100 euro sono subito risultate contraffatte dalla macchinetta anti-falso utilizzata allo sportello. L'uomo è stato denunciato per detenzione e spendita di banconote false.