Aveva il divieto di far ritorno a Castano: gli agenti della Polizia locale denunciano un 32enne

Aveva il divieto di far ritorno a Castano: gli agenti della Polizia locale denunciano un 32enne
Cronaca 24 Luglio 2017 ore 18:08

CASTANO PRIMO – Gli operatori dell’Ufficio comunicazione della Polizia locale di Castano Primo hanno fermato e denunciato un italiano di 32 anni con precedenti penali relativi a reati contro il patrimonio e per il quale era stata emesso foglio di via obbligatorio per un anno.
Un’operazione partita già da tempo: infatti gli operatori del servizio di Staff della Polizia locale lo stavano controllando perché il 32enne era stato indagato per un recente furto realizzato in un esercizio commerciale del centro cittadino. Informazioni che erano state avvalorate anche dalle immagini di videosorveglianza acquisite dai poliziotti castanesi.
Nei primi mesi del 2017, gli agenti della Polizia locale avevano così chiesto, e ottenuto, per l’uomo l’allontanamento dal territorio di Castano Primo con foglio di via del Questore di Milano, poiché era stato colto in flagranza di reato.
Eppure il 32enne è stato rintracciato nei giorni scorsi nella zona di Nord della città, mentre gli agenti dell’Ufficio Comunicazione erano impegnati in un servizio di controllo del territorio. Così è stato denunciato sia perché si trovava a Castano nonostante gli fosse stato imposto l’allontanamento sia per reiterazione di reati contro il patrimonio.


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità