Cronaca

Auto imbottita di droga parcheggiata in centro a Dairago

In un vano nascosto sotto il sedile posteriore la Polizia ha trovato due chili e 200 grammi di cocaina.

Auto imbottita di droga parcheggiata in centro a Dairago
Cronaca Legnano e Altomilanese, 01 Marzo 2019 ore 14:02

Auto imbottita di droga scoperta a Dairago.

Auto imbottita di droga "nascosta" in paese

Sgominata banda di marocchini che spacciava droga in tutta Italia e che aveva "nascosto" l’auto usata per le consegne più consistenti in una via centrale di Dairago. Catturato anche il latitante Khalid Es Saoufy, 44 anni, rintracciato in un appartamento di Busto Arsizio, nel quale si era rifugiato insieme alla convivente e ai suoi tre figli. È il brillante risultato dell’operazione Soulahfa («tartaruga» in arabo maghrebino), condotta dal commissariato di Polizia di Stato di Gallarate.
Sulla testa del 44enne pendeva un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Busto Arsizio lo scorso 30 agosto. Dalle indagini effettuate e coordinate dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, è emerso che l’uomo era il boss di un’organizzazione criminale radicata nei quartiri di Sacconago e Borsano, di cui facevano parte anche suo fratello Adil, 34 anni, residente in città, tuttora latitante, e Achraf Kabli, 28 anni, anche lui domiciliato a Busto.

Spacciavano in tutto il Nord Italia, da Torino a Bologna

Come riportato su Settegiorni Legnano-Alto Milanese in edicola da oggi, venerdì primo marzo, i due fratelli si servivano del connazionale per consegnare la cocaina, a colpi di 50 grammi alla volta, a piccoli spacciatori per lo più marocchini. Lo spaccio avveniva non solo a Busto Arsizio ma anche in altre località del Nord Italia, quali Asola, Bologna, Viareggio e Torino.

Oltre due chili di cocaina nel "doppiofondo" dell'auto

Nel corso delle indagini i poliziotti hanno trovato a Dairago l'auto usata per le consegne più consistenti, una Renault Scénic. Anche grazie all’aiuto di un carrozziere, gli uomini del commissariato gallaratese hanno scoperto un vano nascosto sotto il sedile posteriore, con apertura idraulica a mezzo di comando elettrico. All’interno, c’erano due chili e 200 grammi di cocaina e una bomboletta spray di repellente per cani. Scoperti e sequestrati anche 16.100 euro in contanti nascosti in un appartamento di Magnago.

 

Auto imbottita di droga parcheggiata in centro a Dairago
Il vano nascosto usato per trasportare la droga

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter