Santo Stefano

Aumento delle rette dell’asilo, don Cristian risponde alle polemiche

"Si è trattato solo di un grosso malinteso sulla cifra del servizio mensa e per questo verrà data comunicazione ai genitori"

Aumento delle rette dell’asilo, don Cristian risponde alle polemiche
Magenta e Abbiategrasso, 13 Settembre 2020 ore 10:29

L’intervento di Uniti per Santo Stefano sull’aumento delle rette dell’asilo

Aumento delle rette: polemica sull’asilo

«Don Cristian Pina alza le rette dell’asilo  senza comunicarle  al Comune, come da convenzione, e l’Amministrazione lascia fare. E a pagare sono i genitori». Parla così attraverso un comunicato stampa il gruppo d’opposizione Uniti per Santo Stefano Ticino, che solleva nuovamente la questione relativa alle scuole d’infanzia paritarie, gestite dalla parrocchia, che da qualche mese sta alimentando gli animi del paese. Tutto parte durante il lockdown, quando ai genitori è stato chiesto di pagare, seppur in modo ridotto, la retta mensile di asilo e materna nonostante la sospensione delle attività scolastiche. A far scattare in piedi l’opposizione, ora, la mancata comunicazione tra parrocchia e Comune  e «la poca chiarezza e confusione che i genitori stanno affrontando a pochissimi giorni dalla ripresa – ha proseguito il gruppo – Il 2 settembre, a una riunione tra parrocchia e genitori, è emerso che la retta della materna sarebbe stata di 150 euro a bambino, più 60 euro al mese per un servizio mensa esternalizzato (per poi apportare un ridimensionamento della cifra richiesta di 20 euro a bambino)».

Parole che non sono piaciute al sindaco Dario Tunesi: «Come al solito le opposizioni parlano senza sapere: è previsto per sabato un incontro tra noi, la Parrocchia e il rappresentante genitori proprio per instaurare un dialogo ed arrivare ad una soluzione congiunta». Alla fine, però, a fare luce sulla questione è lo stesso don Cristian Pina: «Si è trattato solo di un grosso malinteso sulla cifra del servizio mensa e per questo verrà data comunicazione ai genitori; in realtà, l’aumento effettivo è di 10 euro, di cui la metà già concordata a gennaio. Qualche mese fa avevamo avvisato il Comune, dicendo che avremmo apportato un piccolo aumento e così è stato fatto».

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia