Cronaca

Arresto di minori ad Abbiategrasso, De Corato: "Fondamentale il ruolo dell'educazione"

Arresto di minori ad Abbiategrasso, De Corato: "Fondamentale il ruolo dell'educazione"
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 05 Marzo 2019 ore 15:38

L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale della Regione Lombardia ha ringraziato l'Arma dei Carabinieri per l'arresto di minori, 9 in tutto, ad Abbiategrasso (MI) componenti di una baby gang ritenuta responsabile di percosse, lesioni, minacce, rapine ed estorsioni.

Analogo arresto di minori a Como

"Una vera e propria banda che entrava in azione in modo freddo e lucido e tutto ciò ci inqueta profondamente" ha dichiarato l'assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. "A questi arresti si aggiungono i 17 minori arrestati a Como lo scorso mese di gennaio. È sempre più necessario tornare ad insegnare nelle scuole l'educazione civica. Ma questo malessere ha radici più profonde. Oggi i
genitori - ha aggiunto De Corato - lavorando tutto il giorno dedicando ai figli sempre meno tempo. Tocca anche alle istituzioni farsi carico dell'educazione così come stiamo facendo come Regione Lombardia".

Iniziative per i giovani di Regione Lombardia

"Come assessorato alla Sicurezza - ha evidenziato De Corato - abbiamo promosso una serie di progetti, a partire da Hackathon 'rispetto in rete in contrasto al bullismo e cyberbullismo', sviluppato lo scorso anno nell'ambito di una convenzione con l'Ufficio
Scolastico Regionale, durante il quale sono state coinvolte 20 scuole lombarde per un totale di 300 studenti. E nel biennio
2018-2019 si stanno sviluppando dei progetti di educazione alla legalità, che vedono il coinvolgimento di 439 scuole".

400.000 euro per progetti di sensibilizzazione

"Inoltre la Regione sta portando avanti la linea di intervento 'Bullout'. Lo scorso mese infatti sono stati stanziati 400.000 euro per promuovere progetti di sensibilizzazione, informazione e formazione rivolti ai minori e alle famiglie. L'iniziativa prevede inoltre iniziative a sostegno di minori vittime di atti di bullismo e di cyberbullismo e programmi di recupero rivolti agli autori di questi atti. Con 'Bullout' Regione Lombardia vuole inoltre favorire lo sviluppo ed il consolidamento di una policy di contrasto al bullismo e al cyber bullismo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter