Tre arresti nella Bassa Comasca per droga e truffa

In manette due uomini e una donna.

Tre arresti nella Bassa Comasca per droga e truffa
Cronaca 18 Maggio 2018 ore 16:44

Tre arresti nel territorio della Bassa Comasca tra le giornate di ieri, giovedì 17 maggio, e oggi, venerdì 18 maggio.

Tre arresti nella Bassa Comasca

Ieri il personale della Stazione dei Carabinieri di Lomazzo ha rintracciato in via Bellomi M. F., 38 anni di Lomazzo. La donna è stata dichiarata in arresto perché colpita da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Como. Dovrà scontare la pena residua di un anno, nove mesi e 20 giorni per aver commesso una truffa.

Continua anche l’impegno dei Carabinieri per arginare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti in Provincia. Questa mattina all’alba, i Carabinieri della Stazione dei Carabinieri di Turate, con l’ausilio dei cani “Santiago” e “Zanzibar”  del Nucleo Carabinieri Cinofili di Casatenovo, hanno effettuato una serie di controlli nelle aree maggiormente colpite dal fenomeno dello spaccio di stupefacenti, effettuando, altresì, alcune perquisizioni domiciliari nelle abitazioni di alcuni sospetti.

Nell’abitazione di T. B., cittadino tunisino, di anni 28, pregiudicato per reati specifici, residente a Rovello Porro, sono stati  e sequestrati 77 grammi di hashish, un bilancino di precisione, alcune centinaia di euro in contanti. L’uomo è stato dichiarato in arresto e portato al carcere del Bassone. Stessa sorte è toccata a S.I., tunisino di anni 22 anni,  residente a Rovello Porro. L’uomo è finito in manette per il reato di rapina e dovrà soontare 11 mesi e 24 giorni di reclusione. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, i cani antidroga hanno scovato anche alcune dosi di cocaina ed hashisc.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU