Arrestato rhodense per estorsione: 200 euro in cambio delle racchette da tennis

L'uomo il giorno prima aveva sottratto ad un dipendente del negozio CISALFA SPORT di Milano cinque racchette da tennis.

Arrestato rhodense per estorsione: 200 euro in cambio delle racchette da tennis
Cronaca Rhodense, 18 Aprile 2018 ore 16:50

Arrestato rhodense per estorsione. Ha rubato delle racchette e poi ha chiesto il riscatto.

Arrestato rhodense per estorsione

Ieri, martedì 17 aprile, i Poliziotti del Commissariato di Polizia di Stato di Rho Pero hanno arrestato in flagranza di reato per estorsione E.O.E., un marocchino di 58 anni, regolare sul territorio italiano e residente a Rho. L'uomo il giorno prima aveva sottratto ad un dipendente del negozio CISALFA SPORT di Milano cinque racchette da tennis.

La dinamica della vicenda

Nella serata di lunedì 16 aprile un dipendente di un negozio di sport di Milano era sul treno diretto a Crema e partito da Milano. L'uomo con sé aveva cinque racchette da tennis, per un valore complessivo di 1000 euro, all'interno di una custodia adagiata sulla cappelliera. In un momento di distrazione questa è stata sottratta dal marocchino residente a Rho al dipendente. Il giorno dopo E.O.E. ha contattato il titolare del negozio CISALFA SPORT avvisano di essere in possesso delle racchette e che per riaverle avrebbe dovuto recarsi alle 13.00 dello stesso giorno in un magazzino della stazione metropolitana di Rho Fiera.  Telefonicamente i due si erano messi d'accordo sul vestiario da indossare così da facilitare il riconoscimento. Il proprietario del negozio si è presentato all'appuntamento in compagnia degli agenti che, notato un individuo con in mano una borsa contenente alcune racchette da tennis che si avvicinava al titolare del negozio, lo hanno fermato. E.O.E. è stato arrestato e condotto al carcere milanese San Vittore mentre le racchette sono state riconsegnate al legittimo proprietario.