bollate

Arrestato 20enne vicino al parco delle Groane, con sé droga e soldi

Il giovane è stato fermato da una pattuglia della Tenenza di Bollate

Arrestato 20enne vicino al parco delle Groane, con sé droga e soldi
Bollatese, 10 Novembre 2020 ore 08:57

Ieri sera, lunedì 9 novembre, durante un servizio mirato alla prevenzione ed alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, una pattuglia della Tenenza di Bollate mentre transitava da via Lombardia a Bollate, più precisamente nella zona d’accesso al parco delle Groane conosciuta come luogo di spaccio di stupefacenti, ha arrestato un 20enne.

Arrestato 20enne vicino al parco delle Groane

Una pattuglia della Tenenza di Bollate mentre transitava da via Lombardia a Bollate, più precisamente nella zona d’accesso al parco delle Groane conosciuta come luogo di spaccio di stupefacenti, ha notato un giovane che sostava con fare sospetto. Alla vista dei militari il ragazzo si è dato alla fuga correndo verso i campi dell’ampio parco delle Groane.  A questo punto gli operanti hanno deciso di tallonarlo e bloccarlo. Il tutto è avvenuto dopo un breve inseguimento. Giunti nella sede della Tenenza, si militari hanno appurato che il giovane era privo di documenti d’identità. A specifica domanda relativa alle indicazioni sulla sua identità il ragazzo ha in risposto in modo elusivo ma comunicando falsi dati. Considerato che in orario serale si trovava in luogo di spaccio e che alla vista della pattuglia si era dato immediatamente alla fuga, i militari hanno ipotizzato che potesse detenere sostanze stupefacenti e, pertanto, hanno proceduto alla perquisizione che ha fornito esito positivo.

Con sé droga e soldi

All’interno delle tasche del giubbotto sono state rinvenute 18 dosi di varia grammatura, che oscillavano tra i 0.20 ed i 0.40 grammi lordi, confezionate mediante cellophane, contenenti sostanza cocaina dal peso complessivo di 5.23 grammi lordi, mentre nelle tasche della tuta deteneva 460 euro in banconote di vario taglio. A seguito di ulteriori accertamenti, i militari hanno appurato che il soggetto era D.A.M., cittadino marocchino, classe 2000, in Italia senza fissa dimora, incensurato. L’arrestato è stato trattenuto in custodia nelle camere di sicurezza del Reparto Arma, in attesa del giudizio direttissimo, previsto per questa mattina.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia