Cronaca
INTENSO LAVORO PER I POLIZIOTTI

Arrestate 7 persone per spaccio di droga

In manette una coppia filippina, due albanesi, un gambiano, un sudamericano e un italiano

Arrestate 7 persone per spaccio di droga
Cronaca Milano città, 09 Luglio 2022 ore 13:00

La Polizia di Stato di Milano, nel corso dei servizi svolti in settimana in città e comuni limitrofi contro lo spaccio di droga, ha arrestato 7 persone.

Arrestata una coppia filippina

Cominciamo da quanto accaduto martedì 5 luglio quando gli agenti della 6^ sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile hanno arrestato, in via Fra Cristoforo, due cittadini filippini, una donna di 43 e un uomo di 47 anni, per detenzione ai fini di spaccio di shaboo, la potente droga sintetica particolarmente in uso nelle comunità filippine e cinesi. I poliziotti hanno individuato, nel corso delle indagini, un uomo che si riteneva potesse detenere in casa droga da spacciare: durante la perquisizione dell'appartamento, nella camera della coppia sono state rinvenute e sequestrate una ventina di bustine di shaboo per un totale di 6,1 grammi, una bustina di anfetamine, di circa 0,3 grammi, materiale di confezionamento, 3.750 euro in contanti e un bilancino elettronico di precisione.

Fermati due acquirenti e arrestato uno spacciatore salvadoregno

Mercoledì 6 luglio, invece, durante mirato servizio di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di via Venini, piazza Morbegno e piazza Caiazzo, verso le ore 23.30 circa i poliziotti hanno notato un'autovettura sospetta con a bordo due uomini di origine nordafricana di 29 e 22 anni fermarsi davanti uno stabile in via Venini: il 29enne, sceso dall'auto, è entrato nello stabile per uscirne poco dopo e ripartire in auto con il connazionale. Gli agenti, avendo intuito una verosimile cessione di droga, li hanno subito fermati trovandoli in possesso di 1,1 grammi di hashish che hanno riferito di aver appena acquistato da un pusher sudamericano proprio nello stabile di via Venini. Il gruppo di poliziotti, che nel frattempo non aveva perso di vista l'abitazione del pusher, sono riusciti a fare ingresso nell'appartamento prima che lo spacciatore, un cittadino salvadoregno di 26 anni, potesse liberarsi della droga e, durante la perquisizione, hanno trovato
numerosi involucri di hashish per un totale di 56,26 grammi, di marijuana per un totale di 23,13 grammi, materiale per confezionamento e due bilancini di precisione.

Nei guai pure due cittadini albanesi

Giovedì pomeriggio 7 luglio, a Pioltello (MI) in via Galilei, i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato due cittadini albanesi, padre e figlio di 50 e 23 anni, per detenzione di cocaina ai fini di spaccio in concorso tra loro. Gli agenti hanno svolto una meticolosa attività di appostamento nella zona per rintracciare i due uomini, ritenuti verosimili spacciatori dall'attività investigativa svolta, e localizzare la loro abitazione. Verso le ore 19.30, i poliziotti hanno individuato il giovane albanese mentre rientrava a casa e lo hanno fermato fermandolo subito prima che potesse dare l'allarme agli altri famigliari: nel corso della perquisizione domiciliare gli agenti della Squadra Mobile hanno trovato una quindicina di involucri di cocaina pronti per essere smerciati, quattordici più piccoli all'interno di un mobile dell'ingresso per un totale di 6,34 grammi, uno più grande in un mobile della cucina per un totale di 22 grammi, un bilancino, materiale di confezionamento, e
circa 3mila euro provento dell'attività illecita. Alcuni agenti rimasti all'esterno dell'abitazione hanno poi intercettato anche il padre che si accingeva a rientrare a casa e che, alla vista della Polizia, ha cercato di disfarsi di una dose di cocaina di 0,4 grammi subito recuperata e sequestrata.

Senza tralasciare l'arresto di un 37enne gambiano

Sempre giovedì 7, in tarda serata, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un cittadino gambiano di 37 anni mentre cedeva una dose di cocaina a un cittadino italiano, sanzionato a sua volta quale assuntore di stupefacenti. Perlustrando la zona dei Bastioni di Porta Venezia, gli agenti hanno notato l'uomo che, con fare sospetto e nervoso, guardandosi continuamente attorno, confabulava con un ragazzo italiano che gli ha consegnato del denaro in cambio della droga. A scambio avvenuto, mentre pusher e cliente si allontanavano in direzioni opposte, gli agenti hanno fermato i due trovando, nella disponibilità del cliente, un involucro in cellophane contenente 0,4 grammi di cocaina, che lo stesso ha ammesso di aver appena acquistato per 30 euro rinvenuti nelle tasche dello spacciatore.

In manette anche un italiano con precedenti

Ieri pomeriggio, infine, gli agenti della 6^ sezione Contrasto al Crimine Diffuso, in viale Renato Serra, hanno arrestato, per detenzione di cocaina ai fini di spaccio, un cittadino italiano di 35 anni con numerosi precedenti specifici. La Squadra Mobile, acquisita la notizia che la zona tra via Inverigo ed il parco Monte Stella fosse luogo d'incontro tra venditori al dettaglio e al minuto di cocaina, ha svolto un servizio di appostamento in più punti dell'area interessata, riuscendo a monitorare con discrezione gli spostamenti e le condotte di persone e veicoli.
Verso le ore 15:30 circa, i poliziotti hanno visto arrivare un uomo a bordo di uno scooter che, sceso dal mezzo, ha contato dei soldi in mano e si è avvicinato a un altro uomo appena giunto a bordo di un'utilitaria: gli agenti della Squadra Mobile hanno assistito alla compravendita di droga e hanno provveduto a fermare le due persone. Il cliente si è dato a precipitosa fuga nella vegetazione del parco, lasciando sul posto lo scooter e la sostanza appena acquistata, 13 dosi dal peso totale di 6 grammi: subito identificato, l'uomo è stato denunciato. Nel frattempo, i poliziotti che avevano fermato lo spacciatore hanno proceduto in via De Gasperi alla perquisizione della sua vettura alla perquisizione della sua vettura, con l'ausilio prezioso del cane poliziotto Lara della squadra cinofila della Questura di Milano: occultate in un sottofondo costruito ad arte nel cassetto porta oggetti, sono state rinvenute altre 65 dosi di cocaina per un totale di 29,2 grammi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter