Armati in stazione per girare un video, denunciati

Sorpresi dai carabinieri a Venegono Inferiore con mazza da baseball e pistola, nei guai due minorenni

Armati in stazione per girare un video, denunciati
Cronaca 24 Novembre 2017 ore 15:12

Armati in stazione, sorpresi dai carabinieri: denunciati per possesso di armi improprie due ragazzini

Armati in stazione per girare un video da pubblicare sui social network

Hanno impugnato una pistola e una mazza da baseball sono arrivati in stazione a Venegono Inferiore  e con un cellulare erano pronti a immortalare la scena che poi sarebbe finita sui social network. Le riprese però hanno avuto un finale a sorpresa quando sul set improvvisato alla stazione ferroviaria di Venegono Inferiore sono arrivati i carabinieri della tenenza di Tradate.

I carabinieri sorprendono i ragazzi armati in stazione

I militari sono intervenuti in seguito alla segnalazione di alcuni viaggiatori che aveva riferito la presenza di due giovani armati che si aggiravano tra le banchine e i binari gettando apprensione. Quando la pattuglia è arrivata i due improvvisati attori avevano ancora in mano una mazza da baseball e una pistola ad aria compressa di quelle che sparano pallini. Una pistola giocattolo, peccato che era senza tappo rosso e un occhio poco esperto avrebbe potuto scambiarla per un’arma vera. I due giovani non hanno opposto resistenza e hanno assecondato le richieste dei militari fornendo le proprie generalità. Della loro presenza con tanto di mazza e pistola si sono giustificati dicendo che stavano girando un video che avrebbero poi postato sui social network. Non si sono resi conto però che quella che per loro era solo una bravata, avrebbe potuto avere conseguenze gravi.

Denunciati due  minorenni di 16  e 17 anni

Condotti in caserma, per le procedure di rito, i due ragazzi, un 16enne e un 17enne del milanese, sono stati denunciati per possesso illegale di armi atte ad offendere.