Il lutto

Arluno piange Angelo Losa, ex falegname e avisino

Nel 2017 era stato insignito del titolo di Cavaliere al Merito dal presidente della Repubblica.

Arluno piange Angelo Losa, ex falegname e avisino
Magenta e Abbiategrasso, 01 Ottobre 2020 ore 14:50

«Mio padre era una persona umile, un grande lavoratore e sempre pronto ad aiutare gli ammalati». Così il figlio Giuseppe ricorda Angelo Losa, ex falegname e avisino scomparso a 87 anni.

Addio ad Angelo Losa, volto noto ad Arluno

Angelo, classe 1933, ha sempre partecipato attivamente e con grande entusiasmo alla vita comunitaria. Il 7 luglio 1961 si iscrisse all’associazione Avis di Arluno e da allora è diventata la sua seconda casa, dove è rimasto fino al 17 settembre 1999 effettuando 131 donazioni. Ma è nel 2017 che ottiene il grande riconoscimento per il suo impegno civico e sociale: Angelo viene infatti insignito dal Presidente della Repubblica del titolo di Cavaliere al Merito.

Il ricordo dell’ex presidente dell’Avis

Il collega e amico Giampietro Bragagnolo, ex presidente dell’Avis, ha voluto esprimere il proprio cordoglio per l’uomo che è entrato nei cuori di tutti gli arlunesi: «Tutta l’associazione lo ricorda con gioia. Era una grande persona, sempre pronto ad aiutare gli ammalati: partecipava alla vita associativa con entusiasmo e proprio per l’impegno profuso, ha ottenuto la croce d’oro di merito per le numerose donazioni fatte, la massima onorificenza possibile. Mi ricordo una delle ultime volte che sono andato a trovarlo presso la nostra casa di riposo: è riuscito a trasmettermi grande gioia e questo è il ricordo di lui che resterà sempre con me».

Le parole del figlio

Ex falegname, Angelo è ricordato come un grande lavoratore e una persona altruista: «Non aveva grilli per la testa, aveva il suo lavoro, la sua famiglia e gli amici – ha proseguito Giuseppe – In casa, aiutava mia mamma a fare i mestieri e a cucinare. Poi andava a donare. Era un uomo d’altri tempi: per la mia famiglia ha dato tutto. E’ stato quello che oggi si direbbe un uomo da sposare». Angelo, oltre alla «sua» Avis, anche un’altra grande passione: l’Inter. I funerali si sono svolti lunedì.

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia