Cronaca
Il lutto

Arluno piange Angelo Losa, ex falegname e avisino

Nel 2017 era stato insignito del titolo di Cavaliere al Merito dal presidente della Repubblica.

Arluno piange Angelo Losa, ex falegname e avisino
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 01 Ottobre 2020 ore 14:50

«Mio padre era una persona umile, un grande lavoratore e sempre pronto ad aiutare gli ammalati». Così il figlio Giuseppe ricorda Angelo Losa, ex falegname e avisino scomparso a 87 anni.

Addio ad Angelo Losa, volto noto ad Arluno

Angelo, classe 1933, ha sempre partecipato attivamente e con grande entusiasmo alla vita comunitaria. Il 7 luglio 1961 si iscrisse all’associazione Avis di Arluno e da allora è diventata la sua seconda casa, dove è rimasto fino al 17 settembre 1999 effettuando 131 donazioni. Ma è nel 2017 che ottiene il grande riconoscimento per il suo impegno civico e sociale: Angelo viene infatti insignito dal Presidente della Repubblica del titolo di Cavaliere al Merito.

Il ricordo dell'ex presidente dell'Avis

Il collega e amico Giampietro Bragagnolo, ex presidente dell’Avis, ha voluto esprimere il proprio cordoglio per l’uomo che è entrato nei cuori di tutti gli arlunesi: «Tutta l’associazione lo ricorda con gioia. Era una grande persona, sempre pronto ad aiutare gli ammalati: partecipava alla vita associativa con entusiasmo e proprio per l’impegno profuso, ha ottenuto la croce d’oro di merito per le numerose donazioni fatte, la massima onorificenza possibile. Mi ricordo una delle ultime volte che sono andato a trovarlo presso la nostra casa di riposo: è riuscito a trasmettermi grande gioia e questo è il ricordo di lui che resterà sempre con me».

Le parole del figlio

Ex falegname, Angelo è ricordato come un grande lavoratore e una persona altruista: «Non aveva grilli per la testa, aveva il suo lavoro, la sua famiglia e gli amici – ha proseguito Giuseppe – In casa, aiutava mia mamma a fare i mestieri e a cucinare. Poi andava a donare. Era un uomo d’altri tempi: per la mia famiglia ha dato tutto. E’ stato quello che oggi si direbbe un uomo da sposare». Angelo, oltre alla «sua» Avis, anche un’altra grande passione: l’Inter. I funerali si sono svolti lunedì.

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE