Arese, Polpette all'area cani, l’Asl conferma: "c’erano pezzi di vetro"

Arese, Polpette all'area cani, l’Asl conferma: "c’erano pezzi di vetro"
Cronaca 15 Aprile 2017 ore 10:32

ARESE - Polpette con pezzi di vetro all’area cani: arriva la conferma dell’Asl, nel boccone c’erano delle schegge di vetro. Dopo tanti falsi allarmi, dunque, ecco il primo caso accertato di «polpette avvelenate». Secondo quanto si legge nel documento, infatti, l’analisi ha confermato che la polpetta era composta da carne macinata con numerose schegge di vetro di varie dimensioni e colore verde e ambrato. Nell’impasto, inoltre, sono visibili anche piccoli cristalli trasparenti di forma irregolare.

Il boccone incriminato era stato trovato giovedì 30 marzo, intorno alle nove del mattino nell’area cani del parco degli Alpini, in viale dei Platani, zona Giada. Alessandro Stringhetti, proprietario di un dobermann guerriero nero, si era accorto che l’animale stava mangiando qualcosa. Allora aveva visto che, sparsa nel parchetto, c’era quasi un chilo di carne con pezzi di vetro dentro; così aveva chiamato immediatamente i vigili. Nel frattempo aveva dovuto portare il dobermann dal veterinario, poiché continuava a vomitare, anche sangue coagulato. Ma, fortunatamente, dopo una puntura di antibiotico, il cane si è ripreso. Stringhetti aveva aspettato a far denuncia in attesa dei risultati dell’Asl; risultati che, ora, confermano i dubbi dell’uomo.