Arese, Arrestato aspirante terrorista dell’Isis: lavorava al Centro commerciale

Arese, Arrestato aspirante terrorista dell’Isis: lavorava al Centro commerciale
Cronaca 06 Dicembre 2016 ore 11:25

ARESE - Nadir Benchorfi, un trentenne marocchino,  è stato arrestato con l’accusa di terrorismo internazionale a Milano dagli agenti della Digos in via Tracia, alla periferia cittadina. Secondo le indagini degli investigatori, che da settembre lo monitoravano, l'uomo era pronto a colpire anche in Italia. L'uomo -  che lavorava come cuoco al centro commerciale di Arese - era legato a una cellula jihadista tedesca, la «Brigata Lohberg». 

Secondo quanto riferito dal questore di Milano Antonio De Iesu  l'uomo aveva dato la sua disponibilità a compiere attentati, ma non ci sono riscontri su una sua reale e imminente capacità di esecuzione. Tra gli obiettivi pare potesse esserci anche un centro commerciale, poiché, negli ultimi anni, nonostante l'uomo fosse ufficialmente un elettricista, ha lavorato all’interno di grandi strutture lombarde, nel settore alimentare. Troverete il servizio completo nel numero di Settegiorni in edicola venerdì 9 dicembre.