Cronaca
Albairate

Anziano gettato a terra per rubargli l'orologio

Albairate: un anziano avvicinato da una donna che lo strattona e lo trascina sull'asfalto per rubargli l'orologio e darsi alla fuga con l'aiuto di un complice

Anziano gettato a terra per rubargli l'orologio
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 14 Novembre 2021 ore 13:46

Albairate: un anziano avvicinato da una donna che lo strattona e lo trascina sull'asfalto per rubargli l'orologio e darsi alla fuga con l'aiuto di un complice

Anziano gettato a terra per rubargli l'orologio

Un brutto episodio è avvenuto pochi giorni fa ad Albairate. Un uomo stava passeggiando quando è stato avvicinato da una donna, la quale lo ha approcciato dicendo fosse alla ricerca di lavoro. Una volta vicina all’anziano, si è scagliata contro di lui riuscendo a strappargli l’orologio. Nel tentativo di resistere al furto, l’uomo ha posto resistenza cadendo a terra. La ladra non ha però mollato la presa e con forza è riuscita a strappar via l’orologio dal polso del povero anziano. La donna è poi fuggita via con bene sottratto ed è salita su una macchina che l’attendeva con a bordo un complice, pronto a scappar via e dileguarsi in auto. Oltre alla shock di quanto avvenuto, l’uomo è rimasto ferito al polso ed alla mano. Una ferita profonda che necessiterà probabilmente di un intervento. Ancora molto scosso per l’accaduto, la vittima ha preferito non diffondere il suo nome o rilasciare dichiarazioni direttamente. Quanto accaduto è stato affidato alla testimonianza di una amica la quale ha spiegato che è stata sporta anche una denuncia ai carabinieri del Abbiategrasso.

Truffe agli anziani: incontro pubblico ad Albairate

E sul fronte della tutela dei propri cittadini da attività criminali e truffe, il Comune di Albairate ha organizzato proprio per questi giorni un incontro pubblico. In collaborazione con i Municipi di Abbiategrasso ed Ozzero e con il contributo di Regione Lombardia, giovedì 18 novembre alle 15 in sala consiliare si parlerà di strumenti di difesa specie per gli anziani. Al termine dell’incontro sarà consegnato a tutti un apparecchio di allarme personale. Lo annuncia il sindaco Flavio Crivellin, che aggiunge: «Come Amministrazione non possiamo tollerare che qualcuno approfitti della fragilità e della solitudine di alcune persone e faremo di tutto per tutelarle».