Aggredito a colpi di cric in faccia a Motta, la madre: “Attacco razzista”

Aggredito a colpi di cric in faccia a Motta: dopo i fatti di sabato notte, parla la madre del 19enne dominicano finito in ospedale: “Colpito perché straniero”

Aggredito a colpi di cric in faccia a Motta, la madre: “Attacco razzista”
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 30 Marzo 2018 ore 09:00

Aggredito a colpi di cric in faccia a Motta: dopo i fatti di sabato notte, parla la madre del 19enne dominicano finito in ospedale: “Colpito perché straniero”.

Aggredito a colpi di cric in faccia a Motta, la rissa tra italiani e fratelli dominicani

Una rissa nata per motivi ancora poco chiari nel cuore di Motta Visconti: da una parte un gruppo di giovani italiani, dall'altra tre fratelli dominicani, tutti residenti in paese. Tra i due gruppi, in passato, c'era già stata una discussione. Ad avere la peggio, nella notte di sabato 24 marzo, i tre latino-americani. Uno di loro, in particolare, è stato colpito violentemente al volto con un cric e si è ritrovato in ospedale con ferite facciali multiple e trenta giorni di prognosi.

La madre del 19enne: “Aggredito perché straniero”

A qualche giorno di distanza dal grave episodio, la madre dei tre fratelli, nell'intervista pubblicata su Settegiorni Magenta in edicola da venerdì 30 marzo, non nasconde tutta la propria rabbia e denuncia: “E' da tre anni che i miei figli sono tormentati e insultati i miei figli. Questo è razzismo. Non si sa il motivo di questo gesto; forse lo hanno fatto solo perché siamo stranieri. Ma noi siamo gente che lavora, tutti i miei tre figli lavorano. Ora mio figlio ha anche paura di perdere il lavoro, dovendo stare a casa”. La donna lamenta la mancanza di sicurezza in cui si trovano a vivere i suoi figli: “Motta non è un paese sicuro. Ogni volta che i miei figli escono di casa, sono preoccupata”. I carabinieri di Abbiategrasso hanno aperto un’inchiesta e dopo il vaglio delle telecamere avrebbero identificato alcuni aggressori.