Menu
Cerca

Aggredita da un egiziano sul treno dei pendolari

Una giovane di 22 anni è stata aggredita da un egiziano sul treno dei pendolari, mentre tornava a casa dopo una giornata passata a studiare

Aggredita da un egiziano sul treno dei pendolari
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 03 Novembre 2018 ore 10:06

La ragazza è stata aggredita mentre viaggiava sul treno

L'incubo di una 22enne

Incubo per una ragazza di 22 anni aggredita sul treno di pendolari mentre torna a casa dopo una giornata passata a studiare. Il fatto si è verificato intorno alle 16 di mercoledì, la notizia è stata resa nota solamente stamattina, sul convoglio Albairate-Seregno.

Carrozze completamente vuote

Le carrozze del convoglio erano completamente vuote quando vicino alla ragazza si è seduto un egiziano di 21 anni. Atteggiamenti inequivocabili, mentre la guarda con insistenza. La ragazza chiama i carabinieri, li avvisa del fatto. Poi si alza, vuole cambiare posto. Fa per allontanarsi, ma sente una spinta, poi due mani che la afferrano, che la toccano. È il 21enne che inizia a palpeggiarla nelle parti intimelei lo respinge:  e corre verso la carrozza vicina.

La corsa verso il capotreno

La giovane scappa in cerca di qualcuno mentre l'egiziano la segue con i pantaloni già abbassati. Alla vista del capotreno la ragazza urla e attira l'attenzione dell'uomo. Insieme, avvisano nuovamente i carabinieri e cercano l'egiziano che nel frattempo si è nascosto sul convoglio.

Fermato a Trezzano sul Naviglio

Ad aspettare il convoglio alla stazione di Trezzano sul Naviglio ci sono i carabinieri che salgono sul treno e fermano l'uomo mentre cerca di scappare. <Non ho fatto niente - afferma l'egiziano -, sono malato di una patologia>. Intanto i carabinieri lo caricano in macchina e lo portano in caserma.