Cronaca
Gaggiano

Aggredisce un 26enne con falcetto: arrestato egiziano

Dopo l'aggressione il 28enne egiziano è scappato lanciando l’arma in un fosso di fronte al locale

Aggredisce un 26enne con falcetto: arrestato egiziano
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 12 Agosto 2022 ore 13:21

È stata notificata dai Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso l’ordinanda di custodia cautelare in carcere, firmata dal Gip Fabio Lambertucci, nei confronti di un egiziano di 28 anni.

I fatti risalgono ad un episodio avvenuto lo scorso aprile

È stata notificata dai Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso l’ordinanda di custodia cautelare in carcere, firmata dal Gip Fabio Lambertucci, nei confronti di un egiziano di 28 anni residente a Gaggiano, Essam Abdel Razec Mohamed Ragab Mohamed. Per lui l’accusa è di tentato omicidio.

Secondo i magistrati avrebbe infatti tentato di colpire “un suo rivale” con un falcetto curvo di circa 50 centimetri che custodiva nella sua auto con l’intento di ucciderlo.

I fatti in questione risalgono all’inizio di aprile, per la precisione il 6 aprile verso le 22.20, al bar Zolly Caffè di Calvignasco, piccolo paese dell’Abbiatense. Tutto è scattato, secondo la ricostruzione degli inquirenti, per un apprezzamento di troppo fatto da parte del ragazzo egiziano nei confronti della barista nei giorni precedenti alla serata del 6 aprile. La vittima, un ragazzo italiano di 26 anni, avrebbe chiesto all’aggressore spiegazioni in relazione al alcune frasi ingiuriose rivolte alla barista, invitandolo a smetterla con quei comportamenti molesti.

Un’azione che ha immediatamente fatto scattare momenti di tensione, sfociati in violenza.

Salvo grazie ad un gesto istintivo

Fortunatamente la vittima ha prontamente evitato il colpo diretto al volto; istintivamente ha alzate le braccia per proteggersi e la lama gli ha procurato un’impressionante ferita trapassante a livello del quarto raggio alla mano sinistra con prognosi di trenta giorni.

Subito dopo l’aggressione, il 28enne egiziano si è dato alla fuga a bordo di una Bmw prima dell’arrivo dei Carabinieri e ha lanciato l’arma in un fosso di fronte al locale.

Dopo avere ascoltato i presenti al bar quella sera e raccolti tutti gli elementi di prova, i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso nei giorni scorsi hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere al 28 egiziano, prima di accompagnarlo al carcere di Pavia Torre del Gallo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter