Menu
Cerca

Affido familiare, un incontro a Villa Cortese

L'obiettivo è ampliare la rete di famiglie che possano accogliere i minori.

Affido familiare, un incontro a Villa Cortese
Legnano e Altomilanese, 22 Gennaio 2019 ore 17:01

Affido familiare, riprendono gli incontri informativi organizzati da Azienda SoLe in collaborazione con i Comuni soci.

Affido familiare, se ne parla a Villa Cortese

Riprendono con il nuovo anno gli incontri informativi sull’affido familiare organizzati da Azienda SoLe in collaborazione con i Comuni soci. Giovedì 31 gennaio l’appuntamento sarà alle 20.30 nella sala consiliare di Villa Cortese (ingresso da piazza Mazzucchelli). La serata sarà condotta dalle operatrici del Servizio Affidi di Azienda SoLe, Serena Granato e Federica Forte, e vedrà la presenza di alcuni componenti di AffidanDoci, l’associazione delle famiglie affidatarie attiva sul territorio a livello sovra comunale.

Ampliare la rete di famiglie disponibili all'accoglienza

«Come Amministrazione crediamo in queste serate informative - dice l'assessore ai Servizi sociali Giambattista Bergamaschi -, utili a fare conoscere l’affido familiare, un servizio con cui vengono gestite e realizzate attività di affidamento familiare per minori temporaneamente impossibilitati a ricevere cure adeguate nell'ambito familiare. L'affido, che evita l'inserimento in strutture residenziali, permette il soddisfacimento delle esigenze di crescita e educative di bambini e ragazzi in una famiglia, soluzione preferibile alla collocazione del minore in comunità. Si tratta di un’iniziativa di sensibilizzazione per ampliare la rete di famiglie disponibili all’accoglienza di minori. Nella nostra realtà sono già tre le famiglie che hanno vissuto o stanno vivendo un’esperienza di questo tipo: l’obiettivo di serate come quella in programma il 31 gennaio è di coinvolgere altri nuclei familiari».

I numeri dell'affido sul territorio del Piano di zona

Al momento sono una decina le famiglie valutate positivamente a seguito del corso di formazione per l’affido familiare organizzato nei mesi scorsi da Azienda SoLe; un numero che potrebbe crescere vista la valutazione ancora in corso per altre famiglie che hanno preso parte alla formazione, ma che costituisce già una base significativa per la creazione di quella rete di accoglienza che è fra gli obiettivi dichiarati di Azienda So.Le. Aspettando l’esito di due abbinamenti fra minori e famiglie in corso, sul territorio del Piano di zona sono oggi 28 i minori in affido e quattro quelli per cui è previsto un progetto di affido e ancora in attesa.

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE