Menu
Cerca
lainate

Adolescente litiga in famiglia e si butta dal terzo piano

Il giovane ha fatto un volo nel vuoto di diversi metri, ma fortunatamente, anche se gravi le sue condizioni non fanno temere per la sua vita.

Adolescente litiga in famiglia e si butta dal terzo piano
Cronaca Rhodense, 15 Maggio 2021 ore 07:14

Adolescente litiga in famiglia e si butta dal terzo piano del residence Cascina Grancia a Lainate.

Adolescente litiga in famiglia e si butta dal terzo piano

Tragedia sfiorata nella tarda mattinata di giovedì 13 maggio, in via Tevere, nella frazione di Grancia di Lainate.
Pochi minuti dopo mezzogiorno è arrivato l’allarme al 112 per un adolescente riverso in una pozza di sangue nel cortile del residence Cascina Grancia.
Sul posto è accorsa immediatamente l’ambulanza della Misericordia di Arese per supportare il personale sanitario dell’elisoccorso.
Secondo quanto finora ricostruito dalle Forze dell’ordine intervenute sul posto l’adolescente, dopo una lite avuta in famiglia, si è buttato dal terzo piano di uno dei condomini. Nonostante il volo di oltre 10 metri il giovanissimo, all’arrivo dei soccorritori era miracolosamente cosciente.
L’equipe del 112 ha stabilizzato il ragazzo, poi lo hanno caricato in elisoccorso e trasportato immediatamente all’ospedale Niguarda di Milano. Il giovane ha fatto un volo nel vuoto di diversi metri, ma fortunatamente, anche se gravi le sue condizioni non fanno temere per la sua vita. Sul posto sono sopraggiunte anche la Polizia locale e i Carabinieri.
Ora sarà compito delle Forze dell’ordine indagare sulle motivazioni del gesto e quindi se effettivamente sia stato volontario e in quel caso quali sono state le motivazioni che hanno spinto l’adolescente a compiere il gesto.