Cronaca
magenta

Addio a Giancarlo Pirovano, titolare dello storico mobilificio di Magenta

L'uomo, 79 anni, si è spento nella mattina di sabato 19 febbraio.

Addio a Giancarlo Pirovano, titolare dello storico mobilificio di Magenta
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 19 Febbraio 2022 ore 07:11

Addio a Giancarlo Pirovano, titolare dello storico mobilificio di Magenta. Era una persona molto conosciuta, capace e che ha sempre messo al primo posto la sua famiglia e il suo lavoro

Addio a Giancarlo Pirovano, titolare dello storico mobilificio di Magenta

Lutto nel mondo dell’imprenditoria magentina. A causa di un brutto male è venuto a mancare quest’oggi, sabato 19 febbraio, intorno a mezzogiorno nella sua casa di Magenta Giancarlo Pirovano, 79 anni, storico titolare dell’omonimo mobilificio con sede nella stessa città. Persona molto conosciuta, capace e che ha sempre messo al primo posto la sua famiglia e il suo lavoro, fatto di grande attenzione e cura della propria clientela. Lascia la moglie Sandra, le tre figlie Barbara, Cristiana con Alberto e Ilaria con Luca, e i nipoti Matteo, Giulia, Olivia e Filippo; inoltre lo ricordano con immenso affetto la sorella Luigina, madre del parlamentare della Lega, Paolo Tiramani, sindaco di Borgosesia, oltre ad una grande schiera di parenti, amici e persone che hanno avuto modo di confrontarsi con lui e apprezzarne le sue grandi doti umane.

Il funerale

La salma ora è custodita presso la camera funeraria di Robecchetto sul Naviglio. Il rosario e l’ultimo saluto saranno celebrati nel pomeriggio di martedì 22 febbraio a partire dalle 14.30 presso la chiesa di Ponte Nuovo di Magenta; successivamente il feretro sarà posto nel cimitero locale nella cappella di famiglia.

Il ricordo del nipote

Il nipote, l’onorevole Tiramani, sui social lo ricorda così: “Caro zio, hai lottato contro un male che da troppo tempo ti aveva devastato fisicamente. Eri un grande lavoratore e una persona genuina. Se ne va oggi un pezzo della nostra famiglia”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter