Addio a Felice Gimondi: il ricordo di Pietro Pierrettori

"La tuta del Felice".

Addio a Felice Gimondi: il ricordo di Pietro Pierrettori
Magenta e Abbiategrasso, 18 Agosto 2019 ore 12:32

Felice Gimondi,  uno dei più grandi campioni italiani di ciclismo, bergamasco, è morto a Giardini Naxos in Sicilia, dove si trovava per un periodo di vacanza. Gimondi è stato un gigante del ciclismo mondiale e uno dei protagonisti di questo sport. È uno dei sette corridori  ad aver vinto tutti e tre i grandi Giri: Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta. Fu campione del giro nel 1967, 1969 e 1976), vinse il Tour  nel 1965  e la Vuelta spagnola tre anni dopo.  Vinse anche una Milano-Sanremo e due Giri di Lombardia.

LEGGI ANCHE: Malore al mare in Sicilia, il ciclismo piange Felice Gimondi

Addio a Felice Gimondi: il ricordo di Pietro Pierrettori

Il presidente della Pro Loco, Pietro Pierrettori, ha affidato ad un post di Facebook il ricordo per il suo idolo Felice Gimondi. Pierretori, dopo aver conosciuto le imprese del ciclista, riuscì ad avere un piccolo contatto con Gimondi quando "pedalò per Magenta e lo vidi, lo toccai e mi esaltai". Ecco cosa ha scritto il prescindere della Pro Loco: