Cronaca
Ginnastica

Addio a Fabio Chiogna, icona della Perseverant e cittadino benemerito

La società sportiva di via Resegone a Legnano piange un grande allenatore e un grande uomo. Il cordoglio dell'Amministrazione comunale.

Addio a Fabio Chiogna, icona della Perseverant e cittadino benemerito
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Settembre 2021 ore 18:59

Addio a Fabio Chiogna, vicepresidente della ginnastica Perseverant.

Addio a Fabio Chiogna: il cordoglio dell'Amministrazione comunale

Classe 1941, ma da sempre caratterizzato dall’entusiasmo e dalla passione di un ragazzino, l’uomo abitava a San Vittore Olona e lì sarà celebrato il funerale, in programma per sabato 2 ottobre 2021, alle 14.45 in chiesa parrocchiale. Nel novembre 2018 ricevette la benemerenza civica del Comune di Legnano per «il contributo pluridecennale all’attività della società Ginnastica Perseverant e l’impegno dimostrato nella diffusione dei principi sportivi, come istruttore federale e come componente del consiglio direttivo della società». E ora a piangerlo e a stringersi attorno ai suoi cari e alla società alla quale ha dedicato per tutta la vita il proprio impegno, la propria passione e le proprie competenze, sono anche il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e l'assessore allo Sport Guido Bragato.

"La ginnastica artistica è la mia vita e la palestra una calamita per me"

Iscritto alla Federazione italiana ginnastica dal 1950, ginnasta prima e istruttore poi (per ben 26 anni e sempre con i colori della Perseverant), si è distinto per le capacità tecniche e le qualità umane messe al servizio di oltre 2mila atleti. Nel 2016 la Federazione gli assegnò la benemerenza sportiva con tessera d’onore e distintivo d’oro. "La ginnastica artistica è la mia vita e ho vissuto gli alti e bassi che hanno caratterizzato questa disciplina nel corso degli anni - aveva dichiarato in un'intervista a Settegiorni Legnano-Alto Milanese in occasione de prestigioso riconoscimento -  I ricordi più esaltanti sono legati alle imprese di grandi atleti: Menichelli, Chechi, Cassina e altri ancora. La ginnastica è, per antonomasia, uno degli sport che i genitori vedono benevolmente, perché è completo da un punto di vista atletico e caratteriale. Le sensazioni che regala un esercizio al cavallo con maniglia, agli anelli, alle parallele o alla trave sono inimitabili. Lo so è un giudizio di parte... Ginnasta è colui che non vede l'ora di entrare in palestra ad allenarsi». Palestra che, fino all’ultimo, era stata una vera "calamita" per lui.