Coronavirus

Acvo Legnano: "Lontane dall'ospedale, ma lì col cuore"

Lettera aperta agli operatori sanitari e donazione da parte delle volontarie che da 90 anni si prodigano per contribuire al miglioramento della qualità della vita dei ricoverati.

Acvo Legnano: "Lontane dall'ospedale, ma lì col cuore"
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Marzo 2020 ore 11:41

Acvo Legnano, l'Associazione collaboratrici volontarie ospedale di Legnano, scrive una lettera aperta ai pazienti e al personale del nosocomio cittadino «in questo frangente così impegnativo per tutta la comunità».

Acvo Legnano, il messaggio di solidarietà e vicinanza alla comunità ospedaliera

La pandemia le costringe a stare lontane dall’ospedale, ma con il cuore sono ancora in corsia, come sempre. E per questo le volontarie (che da 90 anni si prodigano per contribuire al miglioramento della qualità della vita in ospedale e per favorirne l’umanizzazione) hanno deciso di inviare un messaggio di solidarietà e vicinanza alla comunità ospedaliera.
«Non possiamo esimerci dal partecipare con la nostra adesione al vostro impegno e alla enorme responsabilità e mole di lavoro che investe tutti voi - scrivono le volontarie legnanesi - Siamo abituate a stare in ospedale, ciascuna di noi ha il proprio ruolo e lo svolge con passione ed entusiasmo. Ora tutto questo non è possibile, in campo ci siete solo voi che dovete affrontare responsabilmente questo nemico tanto invisibile quanto pericoloso. La vita di tutti è cambiata, ma il compito più difficile resta il vostro, in questo momento - non sappiamo quanto lungo - dovete fare appello alle più nascoste energie perché siamo in guerra. È una situazione del tutto incognita, siamo tutti chiamati a reagire, facendo la nostra parte, noi facciamo il tifo perché il vostro estenuante lavoro produca i suoi effetti e riesca a sconfiggere il dannato virus!».

La donazione alla Fondazione dei quattro ospedali

Per continuare a sostenere l’ospedale «anche se obbligate alla lontananza», le socie dell’Avco hanno deciso di «contribuire alle enormi necessità del momento» con una donazione alla Fondazione dei quattro ospedali (Legnano, Magenta, Abbiategrasso e Cuggiono).
«A tutti, a presto!» è l’auspicio delle volontarie.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE