Cronaca
Robecco sul Naviglio

Acquistava auto di grossa cilindrata con documenti falsi: arrestato

Le indagini condotte dalla Polizia Locale di Robecco sul Naviglio e dirette dalla Procura della Repubblica di Pavia si sono concluse con un arresto.

Acquistava auto di grossa cilindrata con documenti falsi: arrestato
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 14 Maggio 2022 ore 11:57

Acquistava auto di grossa cilindrata con documenti falsi:: arrestato un 37enne collegato ai reati e residente in  un comune della lomellina.

Acquistava auto di grossa cilindrata con documenti falsi: arrestato

Un 37enne, italiano, residente in provincia di Pavia, con numerosi precedenti, è stato  arrestato mercoledì 11 maggio dalla  Polizia Locale di Robecco sul Naviglio.
L’operazione di Polizia è stata effettuata in collaborazione con il personale del Commissariato  della Polizia di Stato di Vigevano territorialmente competente.
Le indagini della Locale di Robecco erano partite a seguito di una denuncia di una truffa che aveva portato all'acquisto di due auto per un valore di circa 70mila euro, e una tentata truffa del valore di 15mila euro, immediatamente sventata grazie all’intervento della stessa Polizia Locale.
Seguendo gli elementi raccolti dagli inquirenti, a seguito di intercettazioni telefoniche si è giunti
alla individuazione del soggetto, che grazie alla fabbricazione di documenti falsi, aveva attivato con successo alcuni  finanziamenti intestati a soggetti solvibili ed ignari di quanto stesse succedendo in loro danno.
Le rate di pagamento non venivano saldate ed i veicoli venivano rivenduti a un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato.
I proventi illeciti ottenuti venivano fatti transitare su conti correnti aperti sempre a nome di persone del
tutto ignare, quindi prelevati in contanti, svuotando i conti correnti.
Il 37 enne è stato giudicato per direttissima presso il Tribunale di Pavia, dove il giudice ha inflitto una condanna di reclusione in regime di detenzione domiciliare per anni 2.

Le perquisizioni

La vicenda ebbe inizio a fine gennaio 2022, ma a distanza di tre mesi, precisamente all’alba di mercoledì 11 maggio, il personale della Polizia  Locale di Robecco sul Naviglio unitamente a quello del Commissariato di Vigevano, hanno effettuato una perquisizione domiciliare all’interno dell'abitazione del 37enne, residente in un comune della provincia di Pavia.
La perquisizione ha dato esito positivo: sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni documenti contraffatti
riportante l'immagine dell'uomo, ma con le generalità di un'altra persona, due tessere sanitarie e altrettante buste paga tutte falsificate.
Durante la perquisizione è stata inoltre rinvenuta dagli agenti una modesta quantità di stupefacenti sequestrati.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter