L'aggressione a Mazzafame

Acido contro l’ex fidanzato, Sara Del Mastro rinuncia a fare ricorso in Appello

La donna, che il 7 maggio 2019 sfregiò Giuseppe Morgante sotto casa di lui a Legnano, è stata condannata a sette anni e due mesi di carcere.

Acido contro l’ex fidanzato, Sara Del Mastro rinuncia a fare ricorso in Appello
Legnano e Altomilanese, 17 Ottobre 2020 ore 11:05

Acido contro l’ex fidanzato, Sara Del Mastro non farà ricorso in Appello.

Acido contro l’ex fidanzato, rinuncia al ricorso

La 39enne legnanese che il 7 maggio dello scorso anno gettò un bicchiere di acido solforico addosso al concittadino Giuseppe Morgante, 30 anni, con il quale aveva avuto un breve flirt, e che è stata condannata a sette anni e dieci mesi (più due di libertà condizionata) ha infatti rinunciato a cercare di ottenere una riduzione della pena. Lo conferma il suo legale di fiducia, Sandro Cannalire.

Trasferita da San Vittore al carcere di Bollate

Intanto ha ottenuto il trasferimento dal carcere milanese di San Vittore al penitenziario di Bollate, dove lavorerà sulle proprie fragilità. La perizia psichiatrica aveva dichiarato la donna capace di intendere e di volere ma aveva diagnosticato un disturbo borderline di personalità che si manifesta in esplosioni di rabbia e incapacità di elaborare situazioni di perdita e di abbandono.

Due anni di sorveglianza speciale con ingiunzione trattamentale

Su proposta della Questura di Milano, al termine della pena Del Mastro sarà sottoposta a due anni di sorveglianza speciale con ingiunzione trattamentale: dovrà presentarsi al Cipm, Centro italiano per la promozione della mediazione, dove si sottoporrà a un «percorso di superamento delle distorsioni comportamentali sottostanti ai delitti commessi».

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia