Accusa il marito di picchiarla, ma non era vero: denunciata

L'episodio venerdì sera a Rho: la 40enne è stata denunciata per procurato allarme

Accusa il marito di picchiarla, ma non era vero: denunciata
Cronaca Rhodense, 01 Febbraio 2020 ore 10:21

Ha chiamato i carabinieri accusando il marito di picchiarla. E alla fine è scattata la denuncia. Ma non per il marito che in realtà non aveva fatto nulla, quanto per la moglie che aveva detto una bugia e che per questo è stata denunciata per procurato allarme

La finta violenza domestica

L'episodio è avvenuto ieri sera, in centro a Rho. Al 112 è arrivata la telefonata di una donna di 40 che ha riferito di essere stata picchiata dal marito. A quel punto nel condominio sono arrivati gli uomini della Polizia di Stato per capire cosa fosse successo ma al loro arrivo la situazione era tranquilla: la donna ha raccontato che il marito la tradiva, che inizialmente non la faceva entrare in casa e che successivamente avrebbe alzato le mani su di lei. I poliziotti hanno accompagnato la coppia in casa e visto che la situazione pareva tranquilla, se ne sono andati. Pochi istanti dopo la donna ha ripreso a urlare e gli agenti, senza farsi notare, sono rientrati nell'appartamento. E hanno appurato che non c'era alcun caso di violenza domestica dal momento che il marito non stava picchiando la donna ma tranquillamente e in silenzio stava sistemando i suoi vestiti nell'armadio. Accompagnata in Commissariato per la donna è scattata la denuncia per procurato allarme

TORNA ALLA HOME PAGE