Menu
Cerca

Accoltellamento a Busto Garolfo: in coma chi cercò di sedare la lite

E' in coma Massimo Bossi, il 48enne dipendente della focacceria che ha cercato di evitare l'accoltellamento a Busto Garolfo.

Accoltellamento a Busto Garolfo: in coma chi cercò di sedare la lite
Cronaca Legnano e Altomilanese, 03 Settembre 2019 ore 12:14

Accoltellamento a Busto Garolfo: lotta tra la vita e la morte Massimo Bossi, il 48enne dipendente della focacceria, che ieri sera, lunedì 2 settembre 2019, ha cercato di sedare la violenza scoppiata in via Gramsci.

Accoltellamento a Busto Garolfo: una comunità sotto shock

Avevano provato in tutti i modi a rianimare Massimo Bossi, il 48enne di Olcella dipendente della focacceria che ieri sera - lunedì 2 settembre 2019 - era intervenuto per cercare di sedare la lite scaturita tra l'ex di una ragazza di 25 anni e il nuovo compagno. Purtroppo però tutti gli sforzi dei soccorsi giunti in via Gramsci, sono stati inutili. L'uomo è infatti trasportato all'ospedale di Lecco in stato di incoscienza, diretto verso un reparto di terapia intensiva specializzato.

La violenta lite familiare

Erano poco prima delle 19 di lunedì 2 settembre 2019 quando un tunisino ha aggredito con un coltello la sua ex. Alla base dell'aggressione, stando alle prime informazioni, motivi familiari e la pianificazione della divisione dei giorni della settimana in cui occuparsi del piccolo di tre anni. L'ex compagno della donna, probabilmente, non aveva mai accettato la separazione e la presenza di un nuovo fidanzato nella vita della ragazza e del bambino. Poi la follia: la decisione di colpire la 25enne alla gola con un coltello. Per fortuna, lei si ferisce, ma non è grave. A prendere le sue difese il nuovo compagno della ragazza, che si scaglia contro il tunisino e lo tramortisce con calci e pugni. E' a questo punto, e alle grida della donna, che Bossi decide di intervenire. Esce dal locale dove lavora, ma cade e picchia violentemente la testa. In queste ore, la famiglia di Bossi - allertata ieri dai carabinieri della Compagnia di Legnano - si trova al nosocomio, sperando che il loro caro si risvegli. Tutta la comunità di Busto Garolfo è ancora sotto shock e si stringe alla moglie e ai due figli del 48enne. L'uomo che ha accoltellato la ragazza è stato nel frattempo arrestato.

LEGGI ANCHE: Accoltella la ex e poi viene picchiato dal nuovo compagno