Cronaca

Abusivi a Castano Primo: interviene la Polizia locale

I controlli da parte della Polizia locale di Castano Primo hanno permesso di scoprire la presenza di cinque persone abusive in un'abitazione del centro.

Abusivi a Castano Primo: interviene la Polizia locale
Cronaca Legnano e Altomilanese, 23 Gennaio 2019 ore 10:24

Abusivi in un'abitazione privata a Castano Primo: ecco l'operazione della Polizia locale.

Abusivi: l'accertamento degli agenti

Nella mattinata di domenica 20 gennaio 2019, durante un normale accertamento di residenza effettuato a seguito di richiesta di un'iscrizione anagrafica da parte di un cittadino pakistano, gli agenti di Polizia locale di Castano Primo hanno scoperto cinque abusivi.

La scoperta della Polizia locale

Nel recarsi all'abitazione del centro cittadino, i poliziotti locali però non hanno trovato la persona indicata; dalla soglia della porta hanno notato vari letti all'interno del soggiorno. Dagli accertamenti fatti dal Comando castanese è risultato che nell'abitazione erano iscritti come residenti tre persone, a cui si aggiungeva il quarto: ovvero l'uomo che aveva chiesto la residenza e che attendeva di essere iscritto.

Il controllo

Tre agenti, nella mattinata di lunedì 21 gennaio 2019, hanno così effettuato un controllo ulteriore. Nell'immobile citato sono state trovate 5 persone, di età compresa tra i 25 e i 42 anni, di origine pakistana, delle quali nessuna residente. Uno di loro, inoltre, aveva precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. Tutti sono stati portati al Comando di piazza Mazzini, poiché solo uno di loro presentava i regolari documenti, mentre sugli altri sono state riscontrate anomalie sulla loro permanenza sul territorio nazionale.

L'azione degli agenti

I poliziotti locali hanno così fatto alcuni accertamenti in collaborazione con gli Uffici Immigrazione della Questura, poiché nessuno di loro risultava residente a Castano Primo. A carico dei soggetti c'erano alcuni provvedimenti di respingimento, e in alcuni casi era stato presentato ricorso. Un paio di loro, inoltre, nel corso degli anni, si erano resi irreperibili ed altri presentavano discrepanze anagrafiche sui documenti. Per due persone, gli agenti di Polizia locale hanno redatto e notificato un invito a presentarsi alla Questura competente. Nel frattempo sono in corso accertamenti nei confronti del proprietario dell'abitazione.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter