Abbiategrasso, il presidio davanti al Pronto soccorso contro la chiusura notturna

Abbiategrasso, il presidio davanti al Pronto soccorso contro la chiusura notturna
Cronaca 12 Dicembre 2016 ore 22:41

Erano presenti i sindaci e vicesindaci rappresentanti dei Comuni dell'abbiatense, al presidio che si è tenuto di fronte all'ospedale di Abbiategrasso alle 18 di lunedì 12 dicembre. Presidio per dire no alla chiusura notturna del Pronto soccorso del Cantù, e che proprio poco dopo il termine della manifestazione ha chiuso per la prima notte, alle 20.

Il primo ad intervenire è stato il sindaco Gigi Arrara, seguito nell'ordine dai rappresentanti dei Comuni di Zelo Surrigone, Albairate, Ozzero, Morimondo, Besate, Bubbiano, Rosate e Trezzano sul Naviglio. Tutti uniti per un movimento unitario del territorio, e per sottilineare l'importanza, in una circoscrizione talmente vasta, di poter avere un punto di riferimento facilmente raggiungibile quale è il presidio ospedaliero di Abbiategrasso, visti anche gli scarsi collegamenti esistenti con il Comune di Magenta.

Verso la fine della manifestazione, prima della partenza del corteo dei manifestanti per il centro cittadino, il vicesindaco Graziella Cameroni ha annunciato che questo venerdì 16 dicembre alle 10 si terrà al Castello l’Assemblea dei sindaci dei Comuni, alla quali sono stati invitati per un confronto gli amministratori regionali.

Maggiori approfondimenti su Settegiorni in edicola venerdì 16 dicembre