Menu
Cerca

Abbiate saluta Bascialla, maestro di vita, ultimo reduce di El Alamein

«Con lui se ne va un pezzo di storia italiana e abbiatese».

Abbiate saluta Bascialla, maestro di vita, ultimo reduce di El Alamein
Cronaca Saronno, 28 Luglio 2018 ore 15:00

E’ scomparso a un anno dalla morte della moglie, dopo 70 anni di matrimonio.

Abbiate saluta Bascialla, commosso addio

Dalla tragicità della guerra, alla battaglia di El Alamein, dalla prigionia in Inghilterra, al ritorno in Abbiate. E poi il matrimonio con Virginia Caimi, raro esempio di longevità amorosa (70 anni di vita coniugale), che gli ha regalato la gioia di diventare padre per tre volte, lo sviluppo dell’impresa paterna nell’Italia della ripresa, che traghettò nel nuovo millennio, nel cuore della sua Abbiate che contribuì a far crescere col suo zelante impegno e acume imprenditoriale, col suo esempio di lavoratore, di marito, di padre e di uomo dalla fede generosa e dall’inguaribile spirito vitale. Giovanni Maria Bascialla, 97 anni, il Marsin, uno dei pochi e ultimi reduci della divisione Ariete che partecipò alla battaglia di El Alamein,  maestro di vita,  si è spento venerdì, a un anno esatto dalla morte della sua amata Virginia, con la quale aveva coronato il 70esimo anniversario di nozze.

Il ricordo dell'Amministrazione

Marsin era e resterà un’icona, un’istituzione per Abbiate. Quella comunità, che tra lo sconcerto e la commozione, lunedì si è raccolta nella chiesa parrocchiale per dargli l’uomo omaggio. «Con lui se ne va un pezzo di storia italiana e abbiatese», ha commentato a nome dell’amministrazione Franco Accordino.