Cronaca

Abbandonano rifiuti: filmati, identificati e denunciati

A Cairate le telecamere riprendono gli incivili e le indagini della Polizia locale arrivano a individuare i colpevoli

Abbandonano rifiuti: filmati, identificati e denunciati
Cronaca Saronno, 07 Gennaio 2018 ore 07:30

Abbandonano rifiuti: filmati, identificati e denunciati

Filmati rifiuti

 

Presi dopo grande lavoro di investigazione

Filmati, identificati, interrogati, sanzionati e denunciati. E' quanto è successo ai responsabili dei ripetuti abbandoni di rifiuti durante i giorni delle festività natalizie. Quando accumuli di immondizia di vario genere sono stati lasciati nella zona del cimitero di Cairate e della vicina pista di minicross, luogo periodicamente preso di mira dagli scarichi abusivi di rifiuti degli incivili. Che questa volta hanno pagato. I colpevoli sono stati individuati attraverso un grande lavoro di investigazione, svolto dal comando di Polizia locale proprio durante le festività. E con una strategia ben precisa: inizialmente infatti l'immondizia non è stata rimossa, così che i responsabili pensassero che - dati anche i giorni intorno al Natale - il Comune non avesse modo di controllare le loro mosse. Certi dell'impunità gli incivili hanno così agito in modo reiterato, con ulteriori abbandoni. Nel frattempo però la Polizia locale con l'ausilio delle telecamere fisse e di quelle mobili in dotazione ha potuto filmare gli abbandoni, la targa del veicolo utilizzato per recarsi sul posto e i volti delle persone.

 

Ulteriori indizi frugando nell'immondizia

Nei giorni successivi gli agenti hanno poi raccolto ulteriori indizi a supporto dei sospetti per avere prove inconfutabili e incrociare i dati: hanno così aperto i sacchi e cercato nella spazzatura riferimenti ulteriori ai colpevoli, trovandoli. A quel punto - con prove palesi, indizi e filmati - i responsabili sono stati portati al comando, interrogati e denunciati. Oltre che sanzionati per i loro atti di inciviltà. L'operazione ha richiesto indagini accurate, giorni di lavoro anche festivi, tanta carta prodotta e una minuziosa attività investigativa. Ed è il risultato anche di investimenti importanti da parte del Comune, perché la giustizia costa: per gli straordinari da riconoscere agli agenti (al lavoro con il sindaco già nel pomeriggio di Santo Stefano, subito dopo l'abbandono dei sacchi di immondizia) e per le spese della dotazione di telecamere mobili, la cui efficacia è evidente.

 

"Qui nessuno resta impunito e si lavora anche nelle feste"

Il sindaco Paolo Mazzucchelli ringrazia il comando di Polizia locale per l'operazione condotta con la consueta professionalità e ribadisce il messaggio: "Qui nessuno resta impunito. A volte serve tempo e ci sono passaggi necessari da compiere, ma il Comune vigila e agisce, anche nei giorni festivi. Grazie a personale competente e strumenti adeguati la lotta agli incivili continua e dà risultati, anche se è un costo per la collettività". A chiusura dell'indagine l'area è stata ripulita dai rifiuti. Ma le telecamere restano accese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter