Cronaca

A Lucernate nasce il «Knite Cafè»

Grazie a un gomitolo di lana, Rosy e Monica riscoprono la passione per l’uncinetto e la trasmettono ad altre rhodensi

A Lucernate nasce il «Knite Cafè»
Cronaca Rhodense, 22 Luglio 2022 ore 08:57

I mercoledì pomeriggio le otto amiche si ritrovano nella frazione di Rho. «Pensavamo fosse qualcosa legato solo agli anziani, e invece..»

Tutto è nato da un gomitolo di lana azzurra

È bastato ritrovare un gomitolo di lana azzurra in una scatola impolverata della mamma di Rosy a scatenare l’entusiasmo e la passione per i lavori a uncinetto di Monica. Pochi sguardi, poche parole e, grazie a un rapido passaparola, si sono unite alla passione delle due amiche anche Ambra, Giuliana, Franca, Rosanna e Tiziana. Nasce così, intorno a un tavolo rotondo della trattoria Buongusto di Lucernate gestita da Rosy, un gruppo dedicato a qualsiasi tipo di lavoro a maglia e uncinetto per chiunque abbia voglia di confrontarsi con i propri progetti davanti a un buon caffè e un’ottima compagnia. Successivamente hanno deciso di dare un nome al loro neonato ritrovo: il «Knite Cafè».

Il ritrovo è fissato tutti i mercoledì pomeriggio

«Ho sempre desiderato appartenere a un gruppo che lavora a uncinetto», confida Monica ricordando la tenacia delle amiche nel rimanere unite attraverso messaggi sui loro smartphone durante il 2020. «Appena possibile, con i giusti distanziamenti, ci siamo ritrovate in presenza», ricorda con entusiasmo Rosy. «Ad oggi il mercoledì, dalle 18, lavorare insieme è diventato un appuntamento fisso dove potersi confrontare e raccontare», continua Rosanna. Tra le amiche di Monica e Rosy si respira aria d’innovazione tra le tecniche più antiche. Ognuna di loro, seppur seguendo degli schemi ben precisi, riesce a dare a ogni lavoro un tocco di personalità e colore tra consigli, scambi di gomitoli e soprattutto settimanali progressi in tutte le tecniche proposte. Borse, borsellini, coperte, poncho, cappellini, costumi da bagno e granny, coperte che si usava fare un tempo con gli avanzi della lana, sono solo esempi dei coloratissimi intrecci di fili che portano avanti mercoledì dopo mercoledì.

Il gruppo accoglie appassionati di lavoro a maglia e uncinetto

Nell’ultimo periodo si è unita al gruppo anche Maristella con il suo tombolo, strumento antico utilizzato dal 1400 per colletti, pizzi e merletti. La tecnica utilizzata richiede tempo, precisione e pazienza per ottenere dei risultati unici e preziosi nel loro genere. «Quando ero piccola vedevo le ragazze più grandi lavorare con il tombolo, ne ero affascinata - racconta sorridendo Maristella - Poco tempo fa ho scoperto dei corsi dedicati al ‘pizzo a tombolo’ nella nostra zona e mi sono iscritta. Lì ho conosciuto Rosanna. Pensavo fosse una passione legata solo alle persone più anziane, in realtà non è così, anche perché siamo qui». Il gruppo accoglie appassionati e appassionate di lavoro a maglia e uncinetto, non serve avere una preparazione particolare. Serve allegria, voglia di sperimentare e tanto entusiasmo nel trascorrere qualche ora in compagnia di chi, volta per volta, non può far altro che dare del valore aggiunto al proprio lavoro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter