cerro maggiore

A Cerro Maggiore ed a Cantalupo raggiunti i 60 casi positivi

Il sindaco: "I casi sono aumentati, come stanno aumentando in tutto il paese"

A Cerro Maggiore ed a Cantalupo raggiunti i 60 casi positivi
Legnano e Altomilanese, 27 Ottobre 2020 ore 17:35

A Cerro Maggiore ed a Cantalupo raggiunti i 60 casi positivi: a dare la notizia è il sindaco Nuccia Berra.

A Cerro Maggiore ed a Cantalupo raggiunti i 60 casi positivi

“In questi giorni di quarantena mi sto dedicando a molte faccende amministrative, ma non posso assolutamente dimenticare di informarvi dei casi di coronavirus presenti a Cerro e Cantalupo.
Sono aumentati, come stanno aumentando in tutto il paese” così esordisce il sindaco Nuccia Berra.

La situazione a Cerro Maggiore ed a Cantalupo ha raggiunto i 60 casi positivi.
I casi in quarantena da contatto stretto sono molti meno, per la precisione 18. I casi che hanno richiesto un ricovero in ospedale sono 6. Di questi solo 2 sono particolarmente gravi.

“Purtroppo abbiamo osservato che molti dei casi segnalati come contatti stretti sono poi risultati positivi. Moglie e marito o genitore e figlio o addirittura entrambi i figli. Per questo vi chiediamo maggior attenzione e un utilizzo dei dispositivi anche all’interno delle mura domestiche se si è a contatto con un paziente positivo, anche se non grave. La cura nel lavarsi spesso le mani è un’altra ulteriore protezione molto importante. Il distanziamento sociale rimane ancora oggi il più importante mezzo di difesa. Ad oggi i casi che hanno richiesto un ricovero in ospedale sono 6. Di questi solo 2 sono particolarmente gravi, ma queste statistiche non ci devono far stare tranquilli. La classe in quarantena ha ripreso l’attività e con le scuole del territorio abbiamo instaurato uno strettissimo rapporto che ha innalzato ancor di più i controlli preventivi a maggior tutela dei nostri bambini.
Il momento dell’ingresso e dell’uscita rimane sempre il più sensibile.
Con i nostri agenti della Polizia locale abbiamo messo a punto un piano d’azione mirato, ma confidiamo che tutti i genitori abbiano la capacità di tenere la mascherina ben messa e rispettare chi gli sta al fianco con un congruo distanziamento. I nostri ragazzi sono molto svegli e ci vedono anche senza accalcarsi al cancello. Per finire, come avete visto, stiamo operando con controlli agli esercizi commerciali, per informare e migliorare la situazione, perchè le normative continuano a cambiare e la confusione in questo momento è massima. In occasione della prossima festività dei defunti abbiamo predisposto un orario allungato di apertura dei cimiteri, anche se non sono previste funzioni religiose serali. L’orario così prolungato consentirà di scaglionare nel tempo la visita ai propri cari”.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia