Cronaca

Capre rubate e i ladri di bestiame tornano a Tradate

Nella notte si sono introdotti nell'allevamento del rione Ceppine per far razzia

Capre rubate e i ladri di bestiame tornano a Tradate
Cronaca 21 Ottobre 2017 ore 09:00

Capre rubate alle Ceppine

I ladri di bestiame tornano in azione a Tradate. Nel cuore della notte sono tornati all'allevamento di via Bandenere, a confine tra il rione Ceppine di Tradate e Lonate Ceppino. Hanno tagliato la recinzione e sono fuggiti con quattro capre. Devono essere arrivati in zona con un furgone col quale si sono poi dileguati nell’oscurità. Il furto è stato scoperto il giorno seguente dall’allevatore di Tradate.

Capre rubate già in passato

Non è la prima volta che l'allevamento viene visitato dai ladri. Nel 2014 era accaduto un fatto analogo. Sempre nella notte gli ignoti avevanno forzato la recinzione impossessandosi di una decina di capre, quelle che erano libere e non custoditi nei recinti. Allora come oggi il furto è stato denunciato ai carabinieri, anche perché i capi sono tutti dotati di microchip.

Zona bersagliata dai ladri

Capre rubate, ma anche fiori, attrezzi agricoli e biciclette. In passatto la zona di via Bandenere, alle spalle della chiesa Sant’Anna, è stata colpita più volte. Visitate case e attività, anche se i furti più consistente li ha subiti il florovivaista che di razzie ne ha subite più di una. Sempre con la stessa tecnica i malviventi si erano introdotti rubando attrezzature agricole. Avevano anche cercato negli uffici alla ricerca di soldi che il proprietario non tiene.  Fortunatamente in tutti i casi i ladri non avevano fatto del male al cane.