Attualità
i risultati dei controlli

Violazioni al codice della strada: quasi 90 multe nel weekend

Numerosi, inoltre, sono stati gli accertamenti di soste insidiose, su marciapiedi o in prossimità di intersezioni.

Violazioni al codice della strada: quasi 90 multe nel weekend
Attualità Legnano e Altomilanese, 14 Novembre 2022 ore 12:21

Nel fine settimana appena passato la Polizia Locale di Legnano ha accertato 86 violazioni al codice stradale oltre alla sospensione di un patente e il sequestro di due auto.

Quasi 90 violazioni al codice della strada

Fine settimana all’insegna dei controlli in tema di sicurezza stradale per il personale della Polizia locale di Legnano. Il comando di corso Magenta ha messo in campo un contingente potenziato per svolgere servizi finalizzati alla sicurezza stradale e composto, ognuno, da tre pattuglie per un totale di 7 operatori dalla prima serata sin oltre la mezzanotte.

I controlli hanno portato complessivamente all’accertamento di 86 violazioni al codice della strada. Fra le sanzioni più significative applicate sono da segnalare:

 la sospensione di una patente e il sequestro del veicolo per guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/lt
 il sequestro di un’altra auto sprovvista di assicurazione
 la sanzione amministrativa per 12 veicoli non sottoposti a revisione
 otto sanzioni per mancanza delle cinture di sicurezza e una per uso del telefono cellulare alla guida

Il commento dell'assessore Pavan

Numerosi, inoltre, sono stati gli accertamenti di soste insidiose, su marciapiedi o in prossimità di intersezioni, in particolare nella zona centrale. Il servizio di questo fine settimana rientra in un lavoro, quello per garantire la sicurezza stradale, che costituisce una priorità operativa per la Polizia locale di Legnano e per cui si prevedono ulteriori servizi in orario notturno, in particolare nel corso dei fine settimana.

«I risultati del servizio effettuato in questo fine settimana dalla nostra Polizia locale evidenziano la necessità di proseguire nei controlli -commenta l’assessore al Benessere e Sicurezza sociale Anna Pavan. Le strade urbane sono quelle in cui, statisticamente, avviene la maggior parte degli incidenti, quindi non dobbiamo abbassare la guardia sui controlli in chiave di Sicurezza stradale. Da sottolineare che molte violazioni accertate riguardano i più elementari accorgimenti, come l’utilizzo delle cinture di sicurezza, che possono salvare la vita, ma che troppo spesso sono “dimenticati” sia da parte dei conducenti sia dei passeggeri dei veicoli, mentre dovrebbero far parte –ormai– del bagaglio culturale e dei comportamenti dei cittadini».

Seguici sui nostri canali