Attualità
costi energetici e bollette

Vanzago non spegne l'illuminazione grazie al Led

La spesa per l'energia elettrica sarebbe potuta arrivare fino a 500mila euro annui senza la nuova tecnologia.

Vanzago non spegne l'illuminazione grazie al Led
Attualità Rhodense, 13 Ottobre 2022 ore 11:46

Il Comune di Vanzago ha annunciato che non spegnerà l'illuminazione pubblica durante le ore notturne grazie ai risparmi ottenuti con i nuovi lampioni a Led.

L'illuminazione a Led salva Vanzago dal caro bollette

Negli ultimi mesi alcuni Comuni d’Italia hanno iniziato a spegnere i lampioni dell’illuminazione pubblica per contenere i costi dell’energia elettrica: c’è chi ha posticipato di un’ora l’accensione e anticipato di un’ora lo spegnimento all’alba, c’è chi ha deciso di accendere l’illuminazione pubblica solo fino alla mezzanotte, c’è chi
sta decidendo cosa fare per contenere la spesa. Alcune iniziative simboliche sono state intraprese dai Comuni
per portare all’attenzione del Governo e della stampa il problema dell’esplosione dei prezzi di luce e di gas che
minano la tenuta dei conti degli enti locali.

A Vanzago, nel rendiconto 2019 si riportano circa 182 mila euro di spesa per l’illuminazione pubblica, ovvero dei
lampioni stradali, che, sarebbe salita ad un valore di circa 500 mila € per il corrente anno 2022. Giusto per dare
un confronto, la cifra è analoga a quella che si spende per erogare tutti i servizi sociali di Vanzago. Con questi dati si può comprendere da un lato la gravità del problema, dall’altro il fatto che per Vanzago l’intervento di riqualificazione di tutti gli impianti di illuminazione pubblica con lampade a LED, affidato ad Hera Luce, è risultato estremamente strategico e conveniente.

Il grandissimo risparmio previsto

Per il 2022, a seguito della crescita esponenziale del costo dell’elettricità, la spesa prevista per la quota energia
di illuminazione pubblica di Vanzago è di circa 138 mila euro, con una crescita di “soli” 86 mila euro, invece che arrivare a circa 500 mila che sarebbe stata la spesa prevista se non ci fosse stata la riqualificazione. Questa situazione particolare consente a Vanzago di non dover essere obbligati a spegnere l’illuminazione pubblica come invece stanno facendo altri Comuni in difficoltà per la crescita dei prezzi dell’energia.

Fatta salva l’Illuminazione Pubblica, però, a Vanzago si dovrà far fronte alla crescita del prezzo delle bollette per la fornitura della corrente elettrica e del gas delle strutture comunali.

"A tal proposito, è opportuno segnalare che già nei mesi scorsi sono state accantonate a bilancio delle risorse economiche dedicate a tale scopo -fanno sapere dal Comune - Sono stati già previsti a bilancio ben 110 mila € di trasferimenti straordinari già stanziati dal Governo uscente, e si è continuato a monitorare il problema mettendo in atto tutte le azioni per evitare sprechi di energia e per riqualificare ancora di più la spesa energetica".

Seguici sui nostri canali