Attualità
La presa di posizione

Una mozione in Comune per aiutare il popolo ucraino

Il gruppo di opposizione di Insieme per Villa e Nuovamente Villa chiede il massimo impegno da parte della Giunta.

Una mozione in Comune per aiutare il popolo ucraino
Attualità Legnano e Altomilanese, 02 Marzo 2022 ore 10:32

Il gruppo di opposizione di Insieme per Villa e Nuovamente Vila di Villa Cortese ha presentato una mozione per impegnare l'Amministrazione al massimo sostegno del popolo ucraino.

La mozione del gruppo di minoranza

La crisi Ucraina di queste ore, che sta destando grande apprensione e angoscia nella comunità internazionale, rappresenta uno degli eventi più drammatici della storia recente dell'Europa. L’invasione dell’Ucraina avviene in spregio ai valori fondamentali della nostra Costituzione che ripudia ogni guerra come strumento di offesa alla libertà dei popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionale.

"Il gruppo esprime la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina e per i bombardamenti delle sue città da parte della Russia; la totale solidarietà al popolo ucraino e alle famiglie che stanno vivendo il dramma della guerra; il ripudio per la guerra -come sancito nella nostra Costituzione all’art. 11- come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; il pieno sostegno agli atti fin qui assunti dal Governo Italiano, dalle istituzioni Comunitarie e dalla NATO".

Le richieste all'Amministrazione comunale

"La nostra mozione impegna l'Amministrazione a sostenere eventuali iniziative di solidarietà verso il popolo ucraino;  a divulgare e rendere nota la presente presa di posizione a favore della pace, condivisa dal Consiglio Comunale; ad attivarsi presso la Prefettura di Milano e le istituzioni sovracomunali per offrire la massima disponibilità a reperire spazi per l’ospitalità di eventuali profughi ucraini che in queste ore stanno fuggendo dal loro Paese".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter