Menu
Cerca
Sedriano

Una mostra online per sostenere la ricerca contro il cancro al seno

a «Le risonanze» in modalità web per raccogliere fondi a favore di Fondazione Veronesi.

Una mostra online per sostenere la ricerca contro il cancro al seno
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 15 Maggio 2021 ore 16:06

Una mostra online per sostenere la Fondazione Veronesi e il progetto «Pink is good».
La fotografa sedrianese Marzia Lazzaroni non si fa fermare dal Covid per rilanciare la battaglia contro il tumore al seno e all’ovaio. E lancia l’esposizione fotografica «Le risonanze» in modalità web per raccogliere fondi a favore della ricerca.

Mostra online

«Ho deciso di organizzare un momento BePinkfriendly con la mostra fotografica “Le risonanze”, per raccontare che dopo la diagnosi di un tumore  femminile e di un percorso di cura  si può ancora sorridere  alla vita - racconta la fotografa - Ho legato la mostra a una  raccolta fondi  a favore di Fondazione Umberto Veronesi nel ricordo di Giusy,  mancata l’anno scorso, per finanziare la ricerca sui tumori femminili. Tutti possono partecipare con una  donazione».

 A sostegno di donne e ricerca

Una catena solidale che passa per la bellezza e per l’arte, quasi a contrasto con un male insidioso che porta molte donne a vivere un calvario.
Ma non sono sole: «Un tumore stravolge e toglie tanto – spiega la fotografa - Un tumore fa anche fermare e ci costringe a stare nel momento. Insegna a viverlo appieno con consapevolezza. La malattia oncologica lascia un insieme di paure, speranze, emozioni e relazioni. Ritrovate o nuove. La risonanza è l’entrare in relazione con le  emozioni  altrui. Sentiamo le emozioni degli altri e le decodifichiamo per risonanza viscerale. La risonanza è quindi un mezzo di comunicazione istantanea che trascende il tempo e lo spazio. La mostra racconta storie di donne che hanno attraversato la malattia oncologica e il  percorso di cura. Ferite riparate. Attraverso i volti di  chi crede nella forza della vita  e nella positività del sorridere, prende forma un racconto di donne pensato per le donne».
La fotografa spiega come  «Le risonanze» vuole sensibilizzare ed essere uno strumento a supporto delle donne, della ricerca scientifica e della prevenzione.