Attualità
A Bareggio

Un nome in più sulla lapide dei caduti bareggesi

Sulla lapide al cimitero di Bareggio che ricorda i caduti in guerra, c’è un nome in più: quello di Luigi Grassi, morto in Russia nel 1943.

Un nome in più sulla lapide dei caduti bareggesi
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 08 Novembre 2022 ore 18:25

Da quest'anno, sulla lapide al cimitero che ricorda i caduti bareggesi in guerra, c’è un nome in più: quello di Luigi Grassi.

Il ricordo di Luigi Grassi, morto in Russia nel 1943

Durante la cerimonia per il 4 Novembre, avvenuta domenica 6 novembre 2022, è stata scoperta l'incisione sul monumento ai caduti in ricordo di Luigi Grassi, morto in Russia nel 1943.

Nei mesi scorsi, infatti, nella casa della sorella deceduta ultranovantenne, la famiglia ha rinvenuto un documento del Ministero della Difesa che ne ricostruiva il tragico destino.

"Ho ricordato il sacrificio e il coraggio dei nostri caduti"

Ha sottolineato il sindaco Linda Colombo:

"Nella mattina di domenica 6 novembre, durante le celebrazioni per il 4 Novembre, l'Alpino Claudio Venegoni ha ripercorso la vicenda e poi è stata scoperta l’incisione del nome di Luigi Grassi. Nell’occasione, ho ricordato il sacrificio, la tenacia e il coraggio di tutti i nostri caduti, esortando a recuperarne e conservarne la memoria. Perché un Paese senza memoria non ha futuro. Ringrazio le autorità militari e civili, le associazioni, il parroco don Luca Nichelini, la Banda Civica di Magenta e tutti i cittadini che hanno partecipato".

Bareggio, incisione del nome di Luigi Grassi al cimitero
Foto 1 di 4
Bareggio, incisione del nome di Luigi Grassi al cimitero
Foto 2 di 4
Bareggio, incisione del nome di Luigi Grassi al cimitero
Foto 3 di 4
Bareggio, incisione del nome di Luigi Grassi al cimitero
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali