Attualità
Corbetta

Un encomio per il pompiere eroe

Il Funzionario Volontario dei Vigili del Fuoco di Novara è stato premiato dal sindaco Marco Ballarini per un atto di coraggio

Un encomio per il pompiere eroe
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 29 Maggio 2022 ore 13:00

Un encomio per celebrare il coraggio di una persona che, nonostante non fosse in servizio, si è comunque prodigata per assistere e salvare delle persone dalle fiamme. È stato premiato dal sindaco Marco Ballarini il Vigile del Fuoco Christian Festa, Funzionario Volontario del Comando di Novara e residente a Corbetta che alcuni giorni fa è stato accolto dal primo cittadino corbettese che gli ha così consegnato una pergamena e una medaglia per il suo coraggio.

Un encomio per il pompiere eroe

Una bel riconoscimento che scalda il cuore, esattamente come il gesto di altruismo ed eroismo del pompiere che però ci tiene a dire:

"Non chiamatemi eroe, sono convinto che chiunque dei colleghi del corpo dei Vigili del Fuoco, anche se non in servizio, avrebbe fatto altrettanto".

Cerchiamo però di andare con ordine e capire le ragioni che hanno portato a questo encomio. Lo scorso novembre Festa si trovava sulla sua auto mentre si stava recando al lavoro quando all’altezza del Comune di Magenta ha visto una colonna di fumo salire in cielo. Pochi istanti per decidere il da farsi dal momento che non era in servizio, poi la scelta di seguire la scia di fumo sino a giungere in una autofficina.  Sceso dall’auto Festa è quindi entrato all’interno del garage dove le fiamme avevano già avvolto alcune delle macchine parcheggiate all’interno, trovando il personale intento a cercare di domare il rogo alla buona.

"Visto il luogo con l’alta presenza di materiale infiammabile ho subito preso i lavoratori e li ho portati fuori prima che qualcosa andasse per il verso sbagliato, poi ho subito chiamato la centrale operativa che prontamente ha allertato i mezzi dei colleghi che si sono diretti sul posto - racconta il Vigile del Fuoco - Ho visto subito l’anello antincendio e ho collegato subito la manichetta e la sua relativa lancia per cercare, come si dice in gergo, di tagliare le fiamme".

L’obiettivo di Festa era infatti quello di circoscrivere l’incendio in modo che non si espandesse dal momento che a lato dell’officina erano presenti degli uffici dell’attività e sopra di essi un’abitazione.

"Anche se non sono riuscito a spegnere il rogo quantomeno sono stato in grado di non farlo espandere - prosegue - Nel frattempo sono arrivati i colleghi con la schiuma hanno spento completamente le fiamme e scongiurato definitivamente ogni tipo di pericolo".

Insomma, come si suol dire, tutto è bene quel che finisce bene. Anzi, molto di più perchè saputo questo gesto di eroismo da parte del corbettese, il primo cittadino ha deciso di premiarlo.

"A nome di tutta l'Amministrazione Comunale ho deciso di conferire un encomio di merito al nostro concittadino Christian Festa, Vigile del Fuoco da oltre 15 anni - spiega il sindaco - Un ringraziamento doveroso per lo straordinario atto di coraggio che l'ha visto protagonista con una scelta che si è rivelata provvidenziale nel tutelare l'incolumità del prossimo. Grazie di cuore Christian, è un onore aver conferito questo encomio di merito e riconoscenza ad un vero esempio di spirito di dedizione e valore per tutta la nostra comunità".

Una premiazione che ha quindi fatto molto piacere a Festa che ci ha tenuto molto a ringraziare il Comune.

"Non posso che ringraziare tutta l’Amministrazione Comunale ed in particolare il sindaco Ballarini per questo bel riconoscimento - spiega il Vigile Del Fuoco - ci tengo a ripetere però che il mio gesto è stato del tutto naturale e ribadisco che chiunque dei miei colleghi se si fosse trovato nella mia situazione, avrebbe fatto altrettanto per aiutare il prossimo".

Un cuore grande quindi quello di Festa che tra l’altro non è nuovo però a gesti di straordinario eroismo. Già nel 2009 l’uomo era stato infatti premiato dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco volontari con la Croce al Merito di Servizio insieme ad alcuni colleghi per via di un intervento sul territorio di Arconate nel quale si era prodigato per salvare una donna caduta nel Canale Villoresi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter