Attualità
Rigenerazione urbana

Un concorso di idee per la progettazione della piazza dell'area Rede

Concorso di idee per la piazza e gli edifici dell'ex area industriale di Parabiago

Un concorso di idee per la progettazione della piazza dell'area Rede
Attualità Legnano e Altomilanese, 16 Dicembre 2021 ore 12:27

Un concorso di idee diretto ai giovani per ripensare e dare un nome alla piazza all'interno dell'area ex Rede a Parabiago.

Una piazza del sapere nel centro di Parabiago

Dopo gli incontri di partecipazione attiva che hanno coinvolto le scuole cittadine di ogni ordine e grado e alcune realtà locali nel pensare e co-progettare gli spazi dell’area Rede assoggettati a riqualificazione urbana, l’Amministrazione Comunale promuove ora il concorso di idee “Area Rede: una piazza del sapere nel di Parabiago” rivolto a tutti i ragazzi della città. L'obiettivo è partecipare ancor di più alla rinascita di un'area industriale dove per decenni ha operato il calzificio Rede.

Un nuovo nome per l'edificio in costruzione

La finalità di quanto sarà fatto è quella di arricchire ulteriormente la partecipazione della popolazione più giovane, un’iniziativa pensata in collaborazione con “Ascolto Attivo”, la professoressa Marianella Sclavi e Antonella Agnoli. L’obiettivo del concorso è quello di individuare, tra i partecipanti, il nome da assegnare all’edificio oggetto di studio e la raccolta di elaborati che concretizzino proposte e ‘visioni’ dei ragazzi coinvolti. Gli elaborati dovranno essere inediti e realizzati con qualsiasi tecnica e creatività. Il nome da assegnare all’edificio è di libera interpretazione e i partecipanti possono essere singoli o gruppi. La consegna del materiale va portata presso l’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre il 20 gennaio 2022. Per ulteriori dettagli è disponibile il regolamento sul sito comunale al seguente link: www.comune.parabiago.mi.it.

La soddisfazione del sindaco Cucchi

“Il lavoro di progettazione dei nuovi spazi che stiamo pensando ci sta impegnando molto da un punto di vista della partecipazione attiva della cittadinanza - ha affermato il sindaco Raffaele Cucchi - Come amministratori, abbiamo la necessità di raggiungere più persone possibili, soprattutto i ragazzi che saranno i maggiori fruitori di questo nuovo cuore della città che intende realizzare spazi all’avanguardia al pari di esempio europei già funzionanti ed esistenti. Invitiamo, pertanto, i ragazzi a partecipare al concorso di idee con elaborati che raccontino i loro desiderata e il loro punto di vista, ne terremo conto nel predisporre il progetto definitivo.”

A esaminare gli elaborati sarà una commissione composta da 5 componenti che avrà il compito di individuare, tra i lavori e il nome da assegnare all’edificio oggetto di studio pervenuti al protocollo del Comune, i vincitori secondo criteri di fattibilità, originalità, e istanze raccolte durante la co-progettazione con la cittadinanza. I premiati riceveranno un attestato. La commissione valuterà successivamente la possibilità di apporre una targa con i nomi dei vincitori presso l’edificio oggetto di riqualificazione.