Attualità
Sensibilizzazione

Tante iniziative per la Giornale mondiale contro la violenza sulle donne

"È importante parlare ad alta voce della violenza contro le donne, parlarne davanti alle nostre figlie senza paura che sia troppo presto per affrontare il discorso"

Tante iniziative per la Giornale mondiale contro la violenza sulle donne
Attualità Rhodense, 23 Novembre 2021 ore 16:22

Mostre e attività per sensibilizzare la comunità sul tema della violenza sulle donne in occasione della Giornata mondiale che cade il 25 novembre

Gli eventi organizzati in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

“È importante parlare ad alta voce della violenza contro le donne, parlarne davanti alle nostre figlie senza paura che sia troppo presto per affrontare il discorso – afferma l’assessore alle Pari opportunità e conciliazione dei tempi Alessandra Borghetti -  Parlarne fa sentire le vittime meno sole e insegna che non è un argomento tabù da tenere nascosto. La conoscenza permette di capire cosa è giusto e cosa è sbagliato. E nella violenza contro le donne non sono mai gli atteggiamenti o i vestiti delle vittime a essere sbagliati”.

Non bisognerà attendere il 25 novembre per i primi eventi

Si parte questa sera, martedì, alle 21 all'auditorium di via Meda 20
INTELLETTO D'AMORE Dante e le donne 
 con Lella Costa, scritto da Gabriele Vacis e Lella Costa. Regia di Gabriele Vacis, una coproduzione Mismaonda e Teatro Carcano in collaborazione con RSI - Radio Svizzera italiana. Il racconto scritto da Gabriele Vacis e Lella Costa sceglie alcune tra le donne di Dante e le fa parlare direttamente al pubblico, in modo confidenziale, da prospettive “insolite”. Spettacolo inserito nella rassegna teatrale NUMERO.0

All'auditorium via Meda 20 proiezione Madres Paralelas regia di Pedro Almodóvar con Rossy De Palma, Penélope Cruz, Milena Smit, Aitana Sánchez-Gijón, Israel Elejalde, presentato alla Mostra del cinema di Venezia. Proiezione all’interno di Anteprima Cin&città a cura di Barz and Hipp. Informazioni rho@barzandhippo.com
Orario proiezioni: mercoledì 24 e giovedì 25 novembre 21

Giovedì 25 novembre  16 – 18 e venerdì 26 novembre  8.30 – 12.30 Atrio Palazzo Comunale piazza Visconti 23
«Io sono come decido io»,
 mostra di Arcichedonne Rho su progetto fotografico di Arcichedonne e Giulia Turri contro gli stereotipi attraverso cui si giudicano le donne su come sono vestite e chi frequentano. La mostra si sposterà in piazza Visconti domenica 28 novembre ore 10.30 – 16.30

26 novembre alle 21 Auditorium via Meda 20
Concerto per soprano e pianoforte,
 tema "La giornata internazionale contro la violenza sulle donne" spettacolo organizzato dal Comitato soci COOP di Rho Bareggio& Settimo Milanese in collaborazione con il Consiglio Cittadini Migranti.

Da giovedì 25 novembre al 27 novembre
Io non ci passo sopra 
campagna virale di sensibilizzazione e informazione del  Centro Antiviolenza HARA , che punta a coinvolgere le nuove generazioni. Anche a Rho le scritte Io non ci passo sopra, realizzate con la tecnica dello stencil dai giovani dello Spazio Mast, delle scuole e del servizio civile mobilitati grazie alla collaborazione con CSBNO - Culture Socialità Biblioteche Network Operativo, saranno realizzate su marciapiedi e fermate degli autobus per dare visibilità al centro antiviolenza e promuovere i suoi servizi. Sotto il messaggio, mutuato dal lavoro svolto in classe dagli studenti del Liceo Artistico Fontana di Arese sul tema della violenza di genere, campeggiano infatti anche il sito e il numero di telefono 335 1820629 a cui è possibile rivolgersi per aiutare in modo concreto una donna vittima di violenza. Informazioni centroantiviolenzahara.it
• 25 novembre ore 10.00 posa della scritta davanti all'Istituto Olivetti (via De Martiri );
• 25 novembre ore 11.00 posa della scritta davanti all'Istituto Puecher (via De Bersaglio 56 );
• 26 novembre ore 11.30 posa della scritta davanti alla Biblioteca Villa Burba (corso Europa 291)
• 27 novembre ore 10.30 posa della scritta davanti alla Biblioteca Popolare ( via De Amicis).

27 novembre dalle 17 alle 21 – 28 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 Villa Burba Corso Europa 291
Mostra - spettacolo NOBODY,
  viaggio sensoriale attraverso la tratta e lo sfruttamento sessuale realizzato dall’Associazione Lule all’interno del progetto “Mettiamo le Ali – Dall’emersione all’integrazione”, iniziativa sovra provinciale finanziata dal Dipartimento per le Pari Opportunità per la realizzazione di programmi di emersione, assistenza e integrazione sociale a favore di vittime di tratta e grave sfruttamento che intendano sottrarsi alla violenza e ai condizionamenti di soggetti dediti al traffico di persone. Il progetto vede l’Associazione Lule Onlus in veste di capofila e come enti attuatori Fondazione Somaschi Onlus, Cooperativa sociale Farsi Prossimo, Associazione Micaela Onlus, Coop. Lotta contro l’Emarginazione, Cooperativa sociale Casa del Giovane, Associazione Casa Betel 2000, Cooperativa sociale Lule Onlus.
L’installazione è vietata ai minori di 14 anni, ha una durata di 45 minuti in cui il pubblico attraverserà 5 spazi e incontrerà 5 attrici che lo accompagneranno in un viaggio sensoriale.
Tenendo conto dell’emergenza Covid – 19 l’installazione è stata pensata per una capienza massima di 15 persone per turno. La prenotazione di data e fascia oraria è obbligatoria: durante l’arco delle giornate, infatti, sono previsti diversi orari d’ingresso al percorso.
Info e prenotazioni: 
392 99 392 99 oppure info@favolafolle.com – www.luleonlus.it/nobody

28 novembre 10.30 – 16.30 piazza Visconti
Il muro dei diritti.
  Una foto contro la violenza sulle donne mostra a cura di Casa Azul con l’occasione sarà presentato il progetto “Prigioniere del silenzio: quando casa non è amore” di Giacomo Ciccarelli.

 

Le altre iniziative

E' in chiusura il primo corso di autodifesa organizzato da Kodakon  con il patrocinio del Comune di Rho in via Tevere presso la scuola secondaria di 1° grado Franceschini. Costituito da quattro incontri per attivare i meccanismi di autodifesa, il corso ha riscosso un’immediata partecipazione. Sono previsti altri corsi. Info www.kodokanrho.it

Intanto prosegue la sensibilizzazione da parte dell’Azienda Speciale Farmacie Comunali di Rho sul numero di telefono  1522 Antiviolenza e stalking, collegato anche al Centro Antiviolenza HARA, per chiedere aiuto in caso di violenza sulle donne. Da aprile 2021 il numero è stampato sugli scontrini delle farmacie comunali e da settembre 2021 anche sui sacchetti.

Nel frattempo continua la campagna di sensibilizzazione e informazione“Mai più sola. Fermiamo insieme la violenza contro le donne” promossa dal Centro Antiviolenza HARA ricomincio da me, punto di riferimento per le donne vittime di maltrattamento nell’area territoriale Rhodense e Garbagnatese. Il Centro Antiviolenza HARA ha una sede a Bollate  (in via Piave 20, presso POT - Presidio ospedaliero territoriale dell’ASST Rhodense), aperta lunedì dalle 14.00 alle 18.00; martedì dalle 17.00 alle 20.00; venerdì dalle 10.00 alle 13.00, e un’altra a Rho (in via Meda 20), aperta lunedì dalle 9.00 alle 13.00; martedì dalle 13.00 alle 17.00; mercoledì dalle 9.00 alle 13.00; giovedì dalle 15.00 alle 19.00; sabato dalle 14.30 alle 17.30.
Il numero di telefono
 di riferimento è  335.1820629, l’indirizzo email centroantiviolenza@fondazionesomaschi.it.
Negli orari di chiusura è possibile fare riferimento al numero antiviolenza nazionale 1522.
Per info: centroantiviolenzahara.it