Attualità
Ancora un lutto

Strage di Linate, 21 anni dopo: "Un dolore indescrivibile"

La bollatese Santa Meli ha perso il suo compagno, Francesco Muscatello in quella tragedia.

Strage di Linate, 21 anni dopo: "Un dolore indescrivibile"
Attualità Bollatese, 08 Ottobre 2022 ore 12:00

Strage di Linate, 21 anni dopo: "Un dolore indescrivibile". La bollatese Santa Meli ha perso il suo compagno, Francesco Muscatello in quella tragedia.

Dopo 21 anni

Sono passati 21 anni da quel terribile 8 ottobre 2001, ma il dolore continua ad esserci. Oggi si terranno le celebrazioni per rendere omaggio alle vittime della Strage di Linate e per la prima volta, l’8 ottobre, è la Giornata dedicata a tutti coloro che sono scomparsi a causa di sciagure aeree. Un giorno per non dimenticare, per tenere alta l’attenzione sulla sicurezza aerea ed evitare che queste tragedie si ripetano. Le cerimonie di commemorazione si svolgeranno oggi, anche per quest’anno al Bosco dei Faggi, il luogo dove sono stati piantati ben 118 alberi, uno per ogni vittima della strage, ed inizieranno alle ore 10. La Santa Messa che sarà officiata da Monsignor Fabio Dal Cin, Arcivescovo Prelato di Loreto, dove si trova la Basilica della Madonna di Loreto, Patrona dell'Aeronautica Militare e di tutti gli aviatori.

Santa Meli ha perso l'amore della sua vita

La bollatese Santa Meli in quella strage ha perso l’amore della sua vita, il compagno che gli era a fianco da 12 anni, Francesco Muscatello, dipendente Sea, che in quel momento era di turno. Per lei, quindi, ogni anno ricordare quel tragico giorno è difficile. La bollatese ha dovuto affrontare il lutto improvviso e ancora oggi le ripercussioni di quell’avvenimento sono presenti. "Anche se son passati 21 anni, quando si avvicina il giorno io non riesco a dormire - ammette Santa - É una cosa fisiologica".

"Ancora mi sento in colpa"

"Se penso ancora a quel giorno mi sento in colpa - ha commentato Santa - A 35 anni trovo l’amore della mia vita, e dopo 12 anni viene a mancare per negligenza. Quel giorno lui aveva cambiato turno per passare del tempo con me». Stampato nella memoria a distanza di anni, «l’ultimo bacio, nel binario 3 di Milano Bovisa, dove si fermava il Malpensa Express".

Sarà presente con una maglia rossa

Anche il Comune sarà presente alle celebrazioni di sabato, con un rappresentante dell’Amministrazione e il gonfalone. Santa Meli ha deciso di indossare una maglia speciale per l’occasione: "Sarà rossa, con due foto - ha detto la bollatese - La prima che ci siamo scattati e l’ultima. La scritta dice “É stato facile amarti. Impossibile dimenticarti”".

Seguici sui nostri canali